Home » Italia, News » Porto di Bari: conferenza finale del Progetto ADB Multiplatform

Porto di Bari: conferenza finale del Progetto ADB Multiplatform

BARI – L’Autorità Portuale del Levante, in collaborazione con la Regione Puglia e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, apre lo spazio portuale agli addetti ai lavori ed agli stakeholder per presentare e discutere delle azioni pilota e dei risultati scaturiti dal Progetto Strategico ADB Multiplatform, finanziato dal Programma South East Europe 2007 – 2013, avente per tematica prevalente l’intermodalità sostenibile.

La conferenza finale del Progetto ADB Multiplatform si colloca nella fase temporale a cavallo tra la chiusura della Programmazione Economica Europea 2007 – 2013 e l’inizio della nuova 2014 – 2020. Un vero e proprio focus sulla capitalizzazione dei risultati nell’ambito del programma SEE, sulla sensibilizzazione ed informazione circa le potenzialità progettuali ed economiche.

Il programma dei lavori prevede una sessione inaugurale incentrata sugli indirizzi politico-strategici e sulle future prospettive progettuali in tema di trasporti sostenibili orientati alle istituzioni ed alle imprese a valere sui fondi europei. Aprono i lavori il Presidente dell’Autorità Portuale del Levante Francesco Mariani, l’Assessore alle Infrastrutture, Mobilità e Lavori Pubblici della Regione Puglia Giovanni Giannini, l’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Loredana Capone ed il  Direttore del Servizio Mobilità della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Mauro Zinnanti.

A seguire, tre sessioni tecniche. La prima sessione sull’armonizzazione delle procedure legali ed amministrative e degli strumenti ICT nell’area dell’Europa sud orientale, con un un focus sulle dogane, si conclude con la cerimonia di firma da parte di tutti i delegati dei Ministeri dei Trasporti dei tredici paesi coinvolti nel progetto di un Memorandum of Understanding sulla promozione del trasporto merci sostenibile e dell’intermodalità.

La seconda sessione guarda alla programmazione futura, con obiettivo 2020, con gli interventi del rappresentante del Ministero serbo degli Affari Esteri responsabile del Pilastro ’Connecting the Region’ della Strategia Europea della Macro Regione Adriatico Ionica, del JTS del Programma SEE Roberta Calcina, dell’Osservatorio sui Trasporti nell’area del Sud Est Europa SEETO sulle prospettive di cooperazione in ambito trasporti nell’area Balcanica. A seguire, un esempio di collaborazione orizzontale sui progetti con il progetto GIFT e il punto di vista dei porti e delle autostrade del mare con Francesco Benevolo di RAM.

La terza sessione vede un confronto B2B tra i progetti pilota testati durante il progetto e gli stakeholders invitati, quale tavolo di sintesi tra i modelli progettuali e le necessità di chi opera quotidianamente nei mercati.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=25530

Scritto da su Nov 25 2014. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab