Home » Internazionale, News » RS Platou Markets: le petroliere giganti aumentano le velocità

RS Platou Markets: le petroliere giganti aumentano le velocità

OSLO – Tra le notizie non correlate all’evoluzione dei mercati  e dei traffici marittimi dell’ultima settimana  vi è quella che le super petroliere, le ocean vessel per intenderci, stanno navigando ad una velocità elevatissima; la più alta  tra quelle degli ultimi due anni, dovuta esclusivamente alla caduta del prezzo del greggio.

Tutto questo, come si legge in una nota del  RS Platou Economic Research di Oslo, relativa all’analisi di mercato sullo shipping delle oil tanker, ha generato e sta generando una crescita nella domanda di trasporto di petrolio e dei suoi derivati, per cui gli armatori per  rispettare le  consegne sono costretti ad aumentare le velocità di trasferimento delle proprie navi. In quest’ultimo mese, le grandi petroliere (Very large Crude Oil carriers di oltre 300 metri di lunghezza in grado di trasportare 2 milioni di barili di petrolio greggio) hanno mantenuto in navigazione una velocità di 12,57 nodi; velocità che in alcuni giorni è anche aumentata.

La domanda di trasporto è sostenuta dalla Cina che sta aumentato le proprie importazioni di petrolio greggio per fare magazzino, aumentandone la sua scorta; tale aumento degli acquisti di petrolio sta generando anche un  aumento dei noli marittimi. Da sottolineare che la velocità di queste navi quando navigano scariche è cresciuta del 10% rispetto allo sesso periodo dell’anno scorso raggiungendo valori intorno ai 13,31 nodi, affermano i dirigenti del Platou Group, global leader del brocheraggio marittimo che opera sul mercato dal 1936.

Queste grandi navi, dall’inizio gennaio 2015, stanno fruttando agli armatori una media circa di 71mila dollari al giorno, soprattutto sulla rotta dal Medio Oriente all’Est Asiatico. In tutte le sedi dello shipping delle oil tanker la parola chiave è approfittare  di questa caduta del prezzo del greggio: in tal modo si riducono i costi del carburante bunker rendendo redditizio il trasporto di carichi petroliferi nel più breve tempo possibile.

 

Abele Carruezzo

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=27562

Scritto da su Mar 8 2015. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab