Home » Italia, News » RISPOSTE TURISMO: Adriatic Sea Forum in programma 23 e 24 aprile a Dubrovnik

RISPOSTE TURISMO: Adriatic Sea Forum in programma 23 e 24 aprile a Dubrovnik

DUBROVNIK – Sei le sessioni in programma con oltre 40 relatori internazionali provenienti dai vari Paesi dell’area adriatica e in rappresentanza di istituzioni europee che animeranno la due giorni di studio, confronto e dibattito su temi legati ai comparti oggetto del Forum oltre che sulle potenzialità della destinazione turistica adriatica.

E’ iniziato il conto alla rovescia della seconda edizione di Adriatic Sea Forum, l’evento internazionale e itinerante dedicato ai settori del turismo via mare nell’Adriatico (crociere, traghetti e nautica, vela e motore) ideato da Risposte Turismo – società di ricerca e consulenza a servizio della macroindustria turistica fondata e presieduta da Francesco di Cesare – che si terrà giovedì 23 (10:30 – 17:15) e venerdì 24 (09:20 – 12:45) aprile 2015 a Dubrovnik nella cornice dell’Importanne Resort.

Organizzato quest’anno in partnership con l’Autorità Portuale di Dubrovnik e con il Comune di Dubrovnik e con il supporto del Dubrovnik Tourist Board e di ACI Marina Dubrovnik, Adriatic Sea Forum 2015 si svilupperà attraverso 6 sessioni di discussione (2 in plenaria e 4 in parallelo) sulle diverse soluzioni di viaggio e turismo via mare nell’Adriatico, dalle crociere ai traghetti, dalle barche a vela agli yacht a motore ed ospiterà inoltre interventi e keynote speech di personalità di riferimento di tali settori.

Ricche di appuntamenti entrambe le giornate del forum per una due giorni di studio, confronto e dibattito che vedrà oltre 40 relatori internazionali – provenienti da Albania, Croazia, Grecia, Italia, Montenegro, Slovenia e non solo – confrontarsi e rafforzare, assieme a tutti i partecipanti, la propria azione di networking entrando in contatto con nuovi operatori.

Dopo i saluti introduttivi da parte delle autorità locali, la prima giornata di Adriatic Sea Forum si aprirà con una sessione plenaria intitolata “Adriatico: un mare, una destinazione, un brand”, un momento di incontro e confronto sulle potenzialità dell’Adriatico di essere considerato e promosso come un’unica destinazione turistica.

I relatori attesi per questa sessione sono Julinda Dhame – Direttore dell’Agenzia Nazionale del Turismo albanese, Ratomir Ivičić – Direttore dell’Ente del Turismo Croato, Karmen Novarlič – Capo del Settore Turismo di Spirit Slovenia, Cristiano Radaelli – Commissario Straordinario dell’Agenzia Nazionale del Turismo Italiana, Željika Radak Kukavičić – Direttore Generale dell’Ente Nazionale del Turismo del Montenegro.

Nel pomeriggio, alla ripresa dei lavori, Francesco di Cesare presenterà la nuova edizione di Adriatic Sea Tourism Report, il primo report di ricerca a riunire in un’unica pubblicazione i dati principali del turismo via mare nell’Adriatico, dedicato all’analisi di flussi, dimensioni, natura e direzioni dei movimenti turistici nell’area (crociere, traghetti e nautica) che influenzano i sette paesi che vi si affacciano.

Dopo un keynote speech di John Tercek Vice Presidente Sviluppo Commerciale di Royal Caribbean Cruise Line, sull’analisi delle infrastrutture dedicate alla crocieristica nell’Adriatico, il programma del forum prevede poi due sessioni parallele dedicate, rispettivamente, alla realizzazione di nuovi collegamenti via ferry (“Focus ferry: costruire nuove rotte”) e al futuro della nautica nell’area (“Quale futuro per la nautica nell’Adriatico?”).

La seconda giornata del forum ospiterà un keynote speech di Franz Lamplmair – Senior Adviser della DG Maritime and Fisheries della Commissione Europea – sulla strategia EUSAIR ed i suoi prossimi passi. A seguire due sessioni parallele dedicate, rispettivamente, al ruolo di guida della crocieristica per lo sviluppo dell’Adriatico (“Il settore crocieristico guida lo sviluppo dell’Adriatico”) e alle marine situate nell’area (“Le marine ad est e ovest dell’Adriatico).

L’edizione 2015 di Adriatic Sea Forum terminerà con la sessione plenaria di chiusura intitolata “La crescita economica sostenibile dell’Adriatico”, durante la quale rappresentanti della Commissione Europea e di associazioni di categoria internazionali si confronteranno su come gestire e come promuovere la crescita economica dell’Adriatico garantendo i presupposti stessi della crescita in un’ottica di sostenibilità.

I relatori attesi per questa sessione sono Kyriakos Anastassiadis – membro del comitato esecutivo di Clia Europe e CEO di Louis Cruise, Leila Krešić-Jurić – Capo del Dipartimento Turismo della Camera di Commercio Croata – HGK, Franz Lamplmair – Senior Adviser della DG Maritime and Fisheries della Commissione Europea, Robert Marx – Presidente dell’European Boating Industry Association, Kristijan Pavić – Vice Presidente di MedCruise, Eduardo Santander – Executive Director dell’European Travel Commission e Francesca Tudini, Capo della “Tourism Policy Unit” della DG Grow della Commissione Europea.

Tra gli altri speaker presenti ad arricchire i contenuti ed i dibattiti del Forum figurano anche Raffaele Aiello – CEO di SNAV, Olivera Brajović, Vice Ministro del Turismo del Montenegro, Piero Formenti, Vice Presidente di European Boating Industry e CEO di ZAR Formenti, Antonis Maniadakis, Managing Director di Minoan Lines, Franco Mariani, Vice Presidente di Assoporti, Roberto Perocchio, Presidente di Assomarinas, Doris Peručić, Direttore Generale di ACI Croazia, Maro Saulovic, National Manager (Croazia, Serbia, Montenegro e Slovenia) di Intercruises, e Roberto Sponza, Presidente del network Trieste Yacht Berths.

Le lingue ufficiali di Adriatic Sea Forum saranno l’inglese, il croato e l’italiano.
“L’Adriatico merita molta più attenzione di quanto fino ad oggi ad esso riservato – ha commentato Francesco di Cesare, Presidente di Risposte Turismo. Un’area ricca non solo di meraviglie naturali, paesaggistiche e storico-artistiche, ma anche di straordinarie opportunità di business e di lavoro. Adriatic Sea Forum, quest’anno alla sua seconda edizione, è un progetto nato proprio per contribuire a cogliere al meglio queste opportunità, mettendo al centro due elementi che sono anche le due chiavi di lettura principali dell’intero progetto: la necessità di contemplare assieme le diverse forme di turismo e trasporto passeggeri via mare, dalla nautica alle crociere ai traghetti, e la sfida di costruire ed affermare l’Adriatico come un’unica, per quanto variegata, destinazione turistica capace di competere nello scenario mondiale”.

“L’area Adriatica è ricca di beni culturali e bellezze naturali, ma allo stesso tempo è vulnerabile alle attività umane – ha commentato Antun Asić, General Manager dell’Autorità Portuale di Dubrovnik. L’Adriatic Sea Forum deve promuovere, ma anche discutere strategie per proteggere il valore unico del Mare Adriatico. La regione adriatica è una delle regioni leader per il futuro sviluppo crocieristico. L’enorme incremento di toccate nave e di movimento passeggeri, così come di altre attività inerenti al turismo nautico, lancia una seria sfida a tutti i porti della costa adriatica, per lo sviluppo e il miglioramento delle strutture portuali, e la collaborazione con altri soggetti operanti nell’intera industria turistica. Tutti noi dobbiamo trovare un modo per far fronte alle prossime sfide”.

La manifestazione ha avuto il patrocinio di Karmenu Vella, European Commissioner for Environment, Maritime Affairs and Fisheries e può contare sul supporto di importanti organizzazioni nazionali ed internazionali quali Assomarinas, Assonautica, Assonave, Assoporti, ATA – Albanian Tourism Association, CCIV – Camera di Commercio Istro Veneta, CLIA Europe, European Boating Industry, Forum AIC – Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio, HATTA – Hellenic Association of Travel and Tourist Agencies, MedCruise, UFTAA – United Federation of Travel Agents Association e UHPA – The Association of Croatian Travel Agencies.

Si ringraziano per il supporto Venezia Terminal Passeggeri, Assoporti e Trieste Yacht Berths.

Leggi anche:

  1. Risposte Turismo: nel 2015 crociere in aumento
  2. RISPOSTE TURISMO: dal 23 al 24 aprile a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum
  3. Ad Adriatic Sea Forum il premio “Adriatic Nautical Project of the Year”
  4. ADRIATIC SEA FORUM: conclusa oggi con successo la due giorni di confronto sull’Adriatico
  5. ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Trieste la prima edizione di Adriatic Sea Forum

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=27975

Scritto da Redazione su mar 26 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab