Home » Internazionale, News » CLIA NOMINA THOMAS P. OSTEBO PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO

CLIA NOMINA THOMAS P. OSTEBO PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO

WASHINGTON DC – La Cruise Lines International Association (CLIA) ha annunciato ieri che, a partire dal 6 luglio 2015, Thomas P. Ostebo entrerà a far parte di CLIA in qualità di Presidente e Amministratore Delegato. Ostebo, selezionato dal Global utive Committee di CLIA, vigilerà sulle operazioni di CLIA sia a livello nazionale che a livello internazionale, lavorando a stretto contatto con il suo senior leadership team al fine di mettere in pratica la visione dell’organizzazione e operare per conto dei membri di CLIA.
Manager di lunga data, Ostebo vanta una esperienza dirigenziale di oltre 30 anni a capo di grandi, sofisticate e complesse organizzazioni. Entra a far parte di CLIA dopo la sua esperienza nella Guardia Costiera degli Stati Uniti dove ricopriva il ruolo di vice ammiraglio. Più recentemente Ostebo è stato direttore di Strategic Management, dove ha fornito supporto alle politiche di strategia e di bilancio per la Guardia Costiera. Ostebo ha anche ricoperto il ruolo di Comandante per il 17esimo Distretto della Guardia Costiera e guidato tutte le sue operazioni in Alaska, Artico e Pacifico Settentrionale dove era responsabile della protezione di vite e della salvaguardia delle proprietà, facendo rispettare leggi e trattati federali, preservando le risorse biologiche marine e promuovendo la sicurezza nazionale.

“Dopo un processo di selezione meticoloso, siamo lieti di annunciare la nomina del nostro nuovo Presidente e Amministratore Delegato, Thomas Ostebo”, afferma Adam M. Goldstein, Presidente del CdA di CLIA Global. “Tom porterà anni di formidabile esperienza nella leadership strategica e marittima alla guida dell’associazione globale del settore crocieristico. Siamo convinti che CLIA prospererà sotto la sua direzione negli anni a venire. Le forti capacità di comunicazione e l’energia di Tom lo hanno reso la persona ideale per questa posizione”.
Ostebo guiderà il lavoro di CLIA per aiutare tutti i suoi membri a raggiungere i propri obiettivi, e unirà, rappresenterà, sosterrà e promuoverà gli interessi comuni del settore crocieristico globale. Tra le sue priorità, Tom continuerà a migliorare sia i programmi associati, Travel Agency, Individual Travel Agent e utive Partner, introdotti nell’autunno del 2014, che la nuova formazione di sviluppo professionale di Travel Agent. Ostebo sarà basato a Washington DC, nella sede centrale di CLIA Global, e lavorerà con i 15 uffici di CLIA nel mondo, tra cui Abremar-Brasile, Alaska, Australasia, Belgio & Lussemburgo, Europa, Francia, Germania, Italia, Olanda, Nord America, Nord Asia, Nord Ovest & Canada, Sudest Asia, Spagna e GB & Irlanda.

“Sono estremamente onorato e contento di entrare a far parte di un’industria con una tale storia ricca di successo e crescita. Questa nomina è il passo giusto a questo punto della mia carriera e mi permette di far leva sulle mie esperienze e passioni, dal dirigere team grandi e complessi a sostenere le risorse marittime”, afferma Ostebo. “Oggi CLIA è caratterizzata da fondamenta solide e da un team dirigenziale eccezionale, ed è per questo motivo che sono entusiasta di poter costruire su tali basi e fornire nuove strategie e approcci per portare avanti CLIA e il settore crocieristico. In ultima istanza, il mio obiettivo è portare risultati significativi e costruire relazioni solide”.
La nomina è successiva all’uscita di Christine Duffy, ex Presidente e Amministratore Delegato di CLIA, il 31 gennaio 2015. CLIA si è affidata agli esperti dell’azienda di recruiting Heidrick & Struggles per guidare la ricerca del nuovo Presidente e Amministratore Delegato.

Leggi anche:

  1. Clia: non disponibili a supportare il progetto Duferco De Piccoli
  2. CLIA Europe con Italian Cruise Day 2014
  3. Clia: per il 2014 prevista ulteriore crescita del 4%
  4. Antonio Bruzzone da oggi amministratore delegato di Fiera di Genova SpA
  5. GRUPPO BAGLIETTO: MAURIZIO CEI NUOVO AMMINISTRATORE DELEGATO

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=29294

Scritto da Redazione su mag 21 2015. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab