Home » Internazionale, News » Il nuovo canale di Suez aprirà il 6 agosto

Il nuovo canale di Suez aprirà il 6 agosto

ISMALIYA – Con 210 milioni di tonnellate di sabbia già scavate e l’80% dell’impresa realizzato, l’Autorità del Canale di Suez ha presentato ieri in una conferenza stampa ad Ismaliya, a 200 giornalisti egiziani e stranieri, la cerimonia inaugurale del raddoppio di 72 km del Canale che si svolgerà il 6 agosto prossimo.

“E’ con grandissimo orgoglio che presento questa cerimonia, che siglerà una svolta di grande importanza non solo per l’Egitto, ma per il trasporto mondiale”, ha esordito il presidente e direttore esecutivo dell’Autorità, ammiraglio Mohab Mamish. Ha quindi snocciolato alcune cifre sui prevedibili vantaggi che il nuovo Canale – costruito nel tempo record di 12 mesi, rispetto ai 3 anni previsti inizialmente – dovrebbe comportare: il raddoppio del traffico mercantile annuale e quello degli introiti dei noli, che da 5,3 miliardi di dollari di oggi, nel 2023 dovrebbe arrivare a 13,2.

Il piano globale nell’area prevede anche la realizzazione di un’area industriale con la creazione di servizi che daranno accesso a 1,6 miliardi di clienti. “Il 6 agosto – ha detto Mamish – potrete vedere per la prima volta nella storia navi che si incrociano nel Canale, transitando insieme da nord e da sud”.

Leggi anche:

  1. Canale di Suez più sicuro
  2. Nuovo Canale di Suez: inaugurazione il prossimo agosto
  3. Canale di Suez: flessione del 6% del traffico
  4. Canale di Suez: tensione in aumento
  5. Canale di Suez vs Buona Speranza

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=29999

Scritto da Redazione su giu 14 2015. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab