Home » Italia, News » Fincantieri: Msc fa costruire “Seaside”

Fincantieri: Msc fa costruire “Seaside”

MONFALCONE – Sono partiti stamani i lavori di costruzione di “Msc Seaside”, nave da crociera di nuova generazione che sarà realizzata nei cantieri Fincantieri di Monfalcone (Gorizia). Alla cerimonia del taglio della lamiera hanno partecipato l’executive chairman di Msc Cruises, Piefrancesco Vago, chief executive officer della compagnia crocieristica, e Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri.

Msc Seaside sarà consegnata a novembre 2017, mentre il varo è previsto due mesi più tardi a Miami, dove la nave sarà posizionata tutto l’anno per operare sulle rotte crocieristiche dei caraibi. Msc Seaside avrà una stazza lorda di 154.000 tonnellate e potrà accogliere 4.140 passeggeri. Sarà dotata di cabine a grappolo, per famiglie e gruppi che viaggiano assieme, con suite e giardini pensili, oltre un ristorante riservato ai bambini, club con piscina, lounge e solarium privati, per complessivi oltre 13.000 metri quadri di spazi aperti.

E’ la prima di due navi gemelle commissionate a Fincantieri: la seconda nave debutterà nel 2018 e l’accordo prevede un’opzione per la costruzione di un’ulteriore unità di classe Seaside, che dovrebbe essere consegnata entro il 2021.

Leggi anche:

  1. FINCANTIERI: PRESENTATA A MONFALCONE “BRITANNIA”
  2. Fincantieri: a Marghera al via lavori per la nave Holland America
  3. FINCANTIERI: La controllata VARD costruirà un’unità per il gruppo Harkland
  4. Fincantieri: varata l’ammiraglia Princess Cruise della Carnival
  5. Fincantieri: Merlo chiede di non costruire navi in altri cantieri

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=30261

Scritto da Redazione su giu 22 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab