Home » Italia, News » Massidda: “Dopo 15 anni di attesa la Zona Franca non è più un miraggio”

Massidda: “Dopo 15 anni di attesa la Zona Franca non è più un miraggio”

CAGLIARI – La Giunta Regionale ha approvato il Piano Operativo della Zona Franca Doganale del porto di Cagliari, che ora, dopo il parere favorevole dell’Agenzia delle Dogane diventa pienamente operativo. Per Piergiorgio Massidda presidente di Cagliari Free Zone “Si tratta di una bellissima notizia, un passo avanti significativo verso la creazione della Zona Franca a Cagliari.

Rimane il rammarico per il ritardo di oltre un anno e mezzo con cui Regione Sardegna ha approvato il piano, a fronte dei due mesi impiegati dall’Agenzia delle Dogane. Questo però non è il momento delle polemiche ma quello delle ripartenze, il momento in cui tutti insieme dobbiamo far diventare la Zona Franca uno strumento di riscatto per la Sardegna, perché si possano creare presto tanti nuovi posti di lavoro.

La crisi del Nordafrica, come già accade per le crociere può permetterci di attirare aziende e capitali stranieri per muovere la nostra economia. Oggi” prosegue Massidda” la parola d’ordine deve essere velocità. La posta in gioco è altissima, forse irripetibile. A mio pare la Zona Franca dovrà coinvolgere quanti più attori istituzionali possibili, aprire a capitali privati e alle più importanti professionalità.

Per raggiungere questo traguardo” conclude Massidda” è stato fondamentale il lavoro svolto dal Consiglio di Amministrazione di Cagliari Free Zone (che ha lavorato per anni gratuitamente al progetto) e i due soci Autorità portuale e Cacip; ora dopo più di 15 anni il traguardo è veramente alla nostra portata. In settimana riunirò il c.d.a. per valutare i prossimi passi e chiederò un incontro urgente al presidente Pigliaru per valutare insieme il coinvolgimento della RAS”.

Leggi anche:

  1. Massidda: “Non vogliono far partire la Zona Franca, ecco perché voglio dimettermi”
  2. Porto di Taranto: chiesta la trasformazione della Zona Franca in Zona economica speciale
  3. Massidda: “Facciamo partire la Zona Franca. Occasione irripetibile per la Sardegna”
  4. Porto di Cagliari: dopo Luna Rossa, Massidda invita altri team
  5. SERRACCHIANI: INTERROGAZIONE A UE SU ZONA FRANCA A KOPER

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=30488

Scritto da Redazione su giu 30 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab