peyrani
Home » Italia, News » AL VIA I LAVORI IN BACINO PER LA NUOVA NAVE DI PRINCESS CRUISES

AL VIA I LAVORI IN BACINO PER LA NUOVA NAVE DI PRINCESS CRUISES

TRIESTE – Con la posa in bacino del primo blocco nave si è svolta oggi presso lo stabilimento Fincantieri di Monfalcone, la cerimonia di impostazione della nuova unità per Princess Cruises.
Commissionata dal Gruppo Carnival per la società armatrice Princess Cruises, la nuova nave prenderà il mare nel 2017 e sarà la prima progettata e costruita specificamente per il mercato cinese. Avrà una stazza lorda di 145.000 tonnellate, potrà ospitare 3.560 passeggeri e sarà realizzata sulla base del fortunato progetto delle gemelle “Royal Princess” e “Regal Princess”, realizzate e consegnate sempre dallo stabilimento isontino rispettivamente nel 2013 e nel 2014.
Queste navi rappresenteranno un nuovo punto di riferimento tecnologico a livello europeo e mondiale per il lay-out innovativo, le elevatissime performance e l’alta qualità di soluzioni tecniche d’avanguardia, e costituiscono la prova migliore che innovazione e cura del rapporto con un cliente come il Gruppo Carnival, leader di mercato, sono leve imprescindibili per affrontare una fase di crisi come quella attuale.
Dal 1990 ad oggi Fincantieri ha costruito 70 navi da crociera (di cui ben 47 dal 2002), altre 14 unità sono in costruzione o di prossima realizzazione negli stabilimenti del gruppo.

Leggi anche:

  1. FINCANTIERI COSTRUIRÀ UNA NUOVA NAVE PER PRINCESS CRUISES
  2. A Sestri Fincantieri avvia ai lavori per la prima nave Regent Seven Seas Cruises
  3. AL VIA I LAVORI DELLA NUOVA AMMIRAGLIA PER P&O CRUISES
  4. Fincantieri: varata l’ammiraglia Princess Cruise della Carnival
  5. Fincantieri: iniziati i lavori per Royal Princess

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=30777

Scritto da Redazione su lug 10 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab