Home » Italia, News » Porto di Bari: nuovo collegamento di Grimaldi con la Grecia

Porto di Bari: nuovo collegamento di Grimaldi con la Grecia

NAPOLI – Il Gruppo Grimaldi continua il suo progetto di espansione e rafforzamento delle proprie Autostrade del Mare in Adriatico con l’inclusione del porto di Bari tra gli scali collegati con la Grecia.

A partire dal prossimo 1° agosto, infatti, il collegamento recentemente inaugurato tra i porti di Venezia e Ravenna per Patrasso sarà esteso al porto del capoluogo pugliese, novità assoluta nel network di collegamenti marittimi del Gruppo Grimaldi.Dedicato al solo trasporto di merci rotabili (automobili, van, camion, semirimorchi, ecc.), il collegamento Venezia-Ravenna-Bari-Patrasso avrà una frequenza trisettimanale sia dall’Italia che dalla penisola ellenica. Le partenze da Venezia e Ravenna per Bari e la Grecia saranno il lunedì, mercoledì e sabato, mentre quelle da Bari per il Nord Italia il martedì, giovedì e sabato. Infine, le partenze da Patrasso per l’Italia saranno il lunedì, mercoledì e sabato.

Il nuovo collegamento è stato reso possibile grazie all’impiego di due moderne navi ro/ro, le Eurocargo Trieste ed Eurocargo Patrasso, ciascuna con una capacità di carico di circa 220 trailer e 130 automobili.

Oltre ad aumentare l’offerta di trasporto tra la due sponde dell’Adriatico, il nuovo collegamento permetterà di potenziare i collegamenti sulla dorsale adriatica consentendo di decongestionare la rete autostradale nazionale.

“Desidero ringraziare sentitamente i presidenti dei porti di Venezia Paolo Costa, di Ravenna Galliano Di Marco e di Bari Francesco Mariani, nonché i Comandanti delle rispettive Autorità Marittime per averci supportato in questo importante potenziamento che garantirà servizi di trasporto merci distribuiti capillarmente lungo la dorsale adriatica”, dichiara Emanuele Grimaldi, Amministratore Delegato del Gruppo Grimaldi.

“Un particolare ringraziamento va al Presidente Mariani ed all’Ammiraglio De Michele, comandante della Capitaneria di Bari, che hanno permesso in maniera celere, in un momento di grande congestione dei collegamenti stradali della dorsale adriatica, di attivare questo nuovo collegamento che porterà grandi benefici economici, oltre a ridurre il tasso di incidentalità stradale”, conclude Emanuele Grimaldi.

Oltre a Bari, oggi il Gruppo Grimaldi, attraverso i marchi Grimaldi Lines e Minoan Lines, offre una vasta gamma di Autostrade del Mare tra l’Italia e la Grecia, collegando regolarmente i porti di Trieste, Venezia, Ravenna, Ancona, Brindisi, Catania, Genova con Igoumenitsa e Patrasso. Sono ben sette le navi ro/ro, traghetti e cruise ferry impiegati dal gruppo partenopeo tra i due paesi.

Leggi anche:

  1. Porto di Brindisi: Grimaldi annuncia nuovo collegamento Ravenna-Brindisi-Catania
  2. Anek Lines annuncia un nuovo collegamento passeggeri dal porto di Bari l’Albania
  3. Porto di Brindisi: Grimaldi pronta a collegamento quotidiano con la Grecia
  4. Porto di Brindisi: Grimaldi lancia la linea con la Grecia
  5. Grimaldi lancia un nuovo collegamento Brindisi-Igoumenitsa-Patrasso

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=31262

Scritto da Redazione su lug 29 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab