Home » Italia, News » Capitaneria di porto di Brindisi: si intensifica l’attività dell’operazione Mare sicuro

Capitaneria di porto di Brindisi: si intensifica l’attività dell’operazione Mare sicuro

BRINDISI – Con l’intensificarsi della corrente stagione estiva e con l’avvicinarsi della giornata di ferragosto, il personale della Capitaneria di Porto di Brindisi,  oltre alle attività di controllo e sorveglianza lungo tutto il litorale costiero ed acque di competenza che durante i mesi estivi vedono, da sempre, impegnati i militari del Corpo delle Capitaneria di Porto nell’operazione “MARE SICURO 2015” a garanzia della sicurezza della navigazione e della balneazione, ha effettuato anche una serie di  verifiche a sorpresa nel porto cittadino, ai traghetti che effettuano servizio di linea da e verso i porti greci ed albanesi.

Durante la giornata di ferragosto, particolare sarà l’attenzione della Capitaneria di Porto di Brindisi alla prevenzione di attività e condotte che possano compromettere la serenità e sicurezza dei fruitori del mare e del demanio marittimo. Verranno infatti impiegati n.  4mezzi navali e n. 16 militari oltre al personale di servizio presso la sala operativa di brindisi sempre attiva.

Inoltre dalla settimana scorsa, considerato l’intensificarsi del traffico di passeggeri e di mezzi imbarcati a bordo dei traghetti che a partire da giugno hanno raggiunto i seguenti numeri 131.957 passeggeri, 21.270 auto, 21.087 camion, bus e trailers,il personale della locale Capitaneria ha effettuato delle verifiche “a sorpresa”,anche in orario notturno, a bordo dei traghetti che effettuano servizio di linea dal porto della città di Brindisi ai porti della Grecia e dell’Albania allo scopo di accertare la regolarità del numero di passeggeri trasportabili a bordo e di conseguenza l’idoneità delle dotazioni di sicurezza presenti (salvagenti, zattere autogonfiabili, mezzi di segnalazione, eccetera).

Nel corso di tale attività di prevenzione e vigilanza,sono state accertate delle irregolarità in materia  di sicurezza dei trasporti marittimi e della vita umana in mare, dovute all’eccessivo imbarco di passeggeri a bordo di uno dei traghetti che effettua il servizio di linea verso l’Albania.

Di tale circostanza è stata informata la competente Procura della Repubblica di Brindisi e sono ancora in corso attività di indagine volte all’accertamento dei fatti e di eventuali responsabilità penalmente rilevanti a carico dei soggetti trasgressori.

Inoltre, come già nella scorsa stagione estiva, anche quest’anno il personale sanitario del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta (CISOM), si imbarcherà insieme agli uomini della Capitaneria a bordo delle unità che espleteranno servizi di pattugliamento e di soccorso, allo scopo di assicurare il primo soccorso e l’assistenza medico-sanitaria a favore di infortunati/bisognosi coinvolti in sinistri marittimi o situazioni di emergenza in mare.

Va altresì, sempre ricordato che per tutta la stagione balneare, presso gli uffici della Capitaneria di porto, sarà attivo, anche nei giorni di sabato e domenica dalle ore 8 alle 20, uno sportello polifunzionale, con lo scopo di garantire la necessaria informazione all’utenza in materia di diporto, pesca, gente di mare e patenti nautiche.

Con l’occasione, il Comandante Mario Valente ricorda a tutti gli utenti del mare che è attivo il numero 1530 della Guardia Costiera, numero per le emergenze in mare. Il numero è completamente gratuito ed è attivo 24 ore al giorno su tutto il territorio nazionale; funziona anche se digitato da telefono cellulare e mette in «contatto diretto» il segnalante con la Capitaneria più vicina.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=31584

Scritto da su Ago 13 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab