Home » Italia, News » CLIA RIUNISCE AD AMBURGO LE COMPAGNIE CROCIERISTICHE E LA COMUNITA’ PORT & DESTINATION

CLIA RIUNISCE AD AMBURGO LE COMPAGNIE CROCIERISTICHE E LA COMUNITA’ PORT & DESTINATION

AMBURGO – CLIA, l’associazione internazionale delle compagnie crocieristiche, ha tenuto il secondo Port & Destination Summit ad Amburgo in Germania, presso l’Hamburg Messe, un giorno prima che la città ospitasse il Seatrade Europe Cruise Convention.

Il Port & Destination Summit ha riunito oltre 200 delegati da 28 paesi, in rappresentanza di autorità portuali, destinazioni, operatori di escursioni a terra e agenti portuali. Inoltre, hanno partecipato circa 50 dirigenti delle compagnie crocieristiche. A seguito del successo del Port and Destination Summit dell’anno scorso a Barcellona, questo evento è stato concepito per creare un dialogo costruttivo sul ruolo della comunità dei porti e delle destinazioni sulla crescita della crocieristica globale.

L’evento è stato composto da tavole rotonde, presentazioni e sessioni parallele. Inoltre, i partecipanti hanno avuto diverse opportunità di fare networking con i leader e i personaggi influenti del settore.
Tra i relatori principali ci sono stati Pierfrancesco Vago, utive Chairman di MSC Crociere e Chairman di CLIA Europa, Adam Goldstein, Presidente e Chief Operating Officer di Royal Caribbean Cruise Ltd. e Chairman di CLIA Global e Cindy D’Aoust, Presidente in carica di CLIA. Il tema principale del Summit è stato l’importanza che le compagnie crocieristiche e i porti e le destinazioni continuino a lavorare e svilupparsi insieme per la sostenibilità e la crescita della comunità crocieristica globale.

Sulla base del feedback ricevuto da parte dei membri, il Summit del 2015 è stato prolungato per un secondo giorno ed è stato aggiunto un evento di taglio sociale – una Cena su una Crociera Fluviale. Inoltre, sono stati aggiunti all’agenda dei Workshop Interattivi sull’Organizzazione degli Itinerari per promuovere la condivisione delle conoscenze e per meglio comprendere le scelte e le complessità affrontate dalle compagnie crocieristiche quando valutano i porti di approdo.
“La crocieristica sta registrando a livello globale una forte crescita anno dopo anno. Per questa ragione, i membri di CLIA varano continuamente nuovi ed entusiasmanti itinerari in tutto il mondo”, afferma D’Aoust. “Creare le opportunità di dialogo tra le compagnie crocieristiche e le comunità dei porti e delle destinazioni è di fondamentale importanza per la crescita del settore, visto che gli itinerari crocieristici giocano un ruolo chiave per attrarre consumatori nuovi ed esistenti”.
“Dopo il successo di Barcellona, siamo molto contenti del Port & Destination Summit di quest’anno. Tale piattaforma ha fornito un’opportunità unica a tutte le parti interessate per confrontarsi su tematiche importanti e rilevanti”, sostiene Giora Israel, Senior Vice President per lo Sviluppo Globale di Port and Destination presso Carnival Corporation e Chairman del Comitato Port & Destination di CLIA Global. “Il format del Summit ha consentito un dialogo più che mai coinvolgente e aperto tra i dirigenti delle compagnie crocieristiche e la comunità dei porti e delle destinazioni e ha rafforzato ulteriormente questi importanti rapporti professionali”.
Il prossimo evento importante di CLIA è il CLIA utive Partner Summit il 27-29 ottobre a Miami, Florida. L’evento includerà un Forum Port & Destination nonché un Forum Tecnico e Regolatorio.

Leggi anche:

  1. CLIA: ADRIATICO IMPORTANTE MA INTERA REGIONE A RISCHIO SE PROSEGUE STALLO VENEZIA
  2. Ad Amburgo il secondo CLIA Port & Destination Summit
  3. Clia: non disponibili a supportare il progetto Duferco De Piccoli
  4. CLIA Europe con Italian Cruise Day 2014
  5. Clia: per il 2014 prevista ulteriore crescita del 4%

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=32189

Scritto da Redazione su set 9 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab