peyrani
Home » Italia, News » Grandi navi a Venezia: per il sindaco Brugnaro “entrino in laguna pagando”

Grandi navi a Venezia: per il sindaco Brugnaro “entrino in laguna pagando”

VENEZIA – Grandi navi in laguna di Venezia a fronte di un pagamento delle compagnie di crociera alla città. E’ l’idea che il sindaco Luigi Brugnaro lancia in un’intervista al ‘Corriere della Sera”. Una sorta di ‘biglietto d’ingresso’, perchè, spiega Brugnaro, non dovrebbe essere una vera e propria tassa.

Il sindaco ha incontrato nei giorni scorsi gli armatori della navi da crociera. “C’è una trattativa ed è avanzata – aggiunge – ma non è ancora definitiva, non posso dire molto di più. Non la chiamerei comunque tassa, è un termine che non mi piace. Credo che saranno loro stessi a fare un’offerta alla città”.

Per dare nuove risorse alle asfittiche casse del Comune Brugnaro vorrebbe agire anche sul fronte dell’afflusso dei turisti. “Purtroppo – dice – non c’è una legge che mi consenta di tassare i turisti. Ho chiesto al governo di poter fare una Ztl pedonale, solo per il centro storico. Vorrei un pagamento diversificato a seconda del periodo di permanenza. Chiaramente l’accesso resterà libero per i residenti e i lavoratori”.

Leggi anche:

  1. Grandi navi: l’ultima lascia Venezia prima dello stop 2015
  2. Porto di Venezia:Grandi Navi, progetto per nuovo scalo alla bocca del Lido
  3. Porto di Venezia: da oggi stop a grandi navi
  4. Grandi navi: strategia comune per i porti di Trieste e Venezia
  5. Porto di Venezia: oggi riunione a Palazzo Chigi su grandi navi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=33696

Scritto da Redazione su nov 2 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab