Home » Italia, News » CINTIOLI & ASSOCIATI: importante pronuncia in materia antitrust nel settore del trasporto marittimo

CINTIOLI & ASSOCIATI: importante pronuncia in materia antitrust nel settore del trasporto marittimo

ROMA – Lo Studio Cintioli & Associati, boutique legale altamente specializzata nell’ambito del diritto amministrativo, della concorrenza e mercati regolamentati, ha ottenuto davanti al Tar Lazio una nuova importante pronuncia in materia antitrust nel settore del trasporto marittimo.

La sentenza fa riferimento all’accusa mossa dall’AGCM nei confronti dei principali armatori privati campani di non aver rispettato gli impegni assunti ai sensi dell’art. 14-ter legge n. 287/1990 in occasione di una precedente istruttoria e di aver realizzato un’intesa anticoncorrenziale nel mercato del trasporto marittimo passeggeri nei golfi di Napoli e di Salerno (oltre che con le Isole Eolie e Pontine).

Più nel dettaglio il prof. Fabio Cintioli, socio fondatore dello Studio Cintioli & Associati, ha assistito le società Alicost S.p.A., Alilauro Gruson S.p.A., Servizi Marittimi Liberi Giuffré & Lauro s.r.l., Alilauro S.p.A. nell’impugnazione dinanzi al Tar Lazio del provvedimento sanzionatorio AGCM, ottenendone con successo l’annullamento.

Con la sentenza n. 12416/2015 del 4.11.2015, infatti, il Tar Lazio ha accolto il ricorso degli armatori, affermando che non vi è stato alcun inadempimento agli impegni e che “nel caso di specie, non si configura un’intesa anticoncorrenziale ai sensi dell’art. 101 TFUE”.

La presente vicenda è l’ultima dei tre casi antitrust che hanno interessato in questi anni il settore del trasporto marittimo, nei quali lo Studio Cintioli & Associati ha assistito vittoriosamente le diverse compagnie di navigazione coinvolte.

L’odierno successo ottenuto dinanzi al Tar Lazio si unisce infatti agli importanti risultati ottenuti con riferimento all’istruttoria antitrust sul trasporto marittimo di passeggeri e mezzi pesanti sullo Stretto di Messina, in cui lo Studio ha assistito la società Caronte & Tourist S.p.A. ottenendo la chiusura dell’istruttoria con l’accertamento dell’insussistenza di alcuna infrazione, e nella vicenda  relativa al presunto cartello “traghetti Sardegna”, con la vittoria dinanzi al Tar Lazio ed al Consiglio di Stato ottenuta al fianco delle compagnie Grandi Navi Veloci S.p.A., Marinvest s.r.l. e Snav S.p.A.

Leggi anche:

  1. Rilevanza socio-economica dei servizi di trasporto marittimo di corto raggio
  2. Le priorità per una strategia UE nel trasporto marittimo
  3. Commissario UE Violeta Bulc: il trasporto marittimo importante per lo sviluppo dell’Europa
  4. Trasporto marittimo ed ambiente marino da rispettare
  5. Il settore marittimo inglese naviga in acque agitate

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=33750

Scritto da Redazione su nov 4 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab