Home » Italia, News » Porto di Vado: i cinesi di Qingdao sono interessati alla piattaforma Maersk

Porto di Vado: i cinesi di Qingdao sono interessati alla piattaforma Maersk

VADO LIGURE – Apm Terminal, proprietaria della piattaforma Maersk in realizzazione nel porto di Vado Ligure, ha firmato un accordo di collaborazione con i cinesi di Qingdao per sviluppare i traffici del terminal container di Vado.

La piattaforma di Vado Ligure sarà completata all’inizio del 2018 e, a regime, potrà movimentare oltre 800 mila contenitori/anno, moltiplicando l’offerta attuale che è limitata ai 300 mila teu degli impianti di Reefer Terminal Vado, acquisiti nei mesi scorsi da Apm Terminals.

La nuova piattaforma disporrà di due accosti che, grazie alla profondità dei fondali (20 metri) saranno in grado di accogliere le super-portacontenitori da 8 mila teu attualmente in costruzione. Qingdao è il settimo porto più trafficato al mondo con più di 16 milioni di teu.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=33794

Scritto da su Nov 6 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab