Home » Italia, News » Debuttano gli 11 neo assunti della Port Authority di Livorno

Debuttano gli 11 neo assunti della Port Authority di Livorno

LIVORNO – Una cerimonia di benvenuto e un brindisi al futuro: è così che a Palazzo Rosciano, sede dell’Autorità Portuale, sono stati accolti gli 11 nuovi assunti risultati vincitori alle procedure di selezione che in poco meno di un anno, da gennaio a fine novembre, hanno coinvolto e mobilitato migliaia di candidati.

«Nonostante le forti incertezze della congiuntura economica locale – ha dichiarato il commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Livorno, Giuliano Gallanti – in questi quattro anni abbiamo assunto a tempo indeterminato una ventina di persone, confermando la volontà dell’Amministrazione di investire sul ringiovanimento e sulla qualificazione professionale dell’Ente, contribuendo nel contempo a soddisfare nel suo piccolo l’enorme domanda di lavoro in provincia».

Di questi tempi, 11 nuove assunzioni non sono poche: in molti hanno già preso servizio e occupano posti ritenuti strategici dalla Port Authority: si tratta di ragazzi in media al di sotto dei 40 anni, con una distribuzione di genere equilibrata tra uomini e donne.

«Con queste nuove assunzioni – ha detto il segretario generale dell’APL, Massimo Provinciali – intendiamo traguardare un duplice obiettivo: completare la pianta organica e rispondere con maggiore tempestività e efficienza ai bisogni e alle necessità della comunità portuale».

Leggi anche:

  1. Inaugurato a Livorno il nuovo Port Center
  2. Porto di Livorno: lo scalo toscano inaugura il Port Center
  3. Porto di Livorno: un laboratorio congiunto Authority-CNIT
  4. Porto di Livorno: presentato a Palazzo Rosciano il progetto Vet-Port
  5. Porto di Livorno: Massimo Provinciali presidente della Porto 2000

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=34526

Scritto da Redazione su dic 7 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab