Home » Italia, News » MARINA MILITARE: A LA SPEZIA L’ULTIMO AMMAINA BANDIERA DI NAVE MAESTRALE

MARINA MILITARE: A LA SPEZIA L’ULTIMO AMMAINA BANDIERA DI NAVE MAESTRALE

LA SPEZIA – Martedì 15, alle ore 11.00, presso la banchina Scali della Base Navale della Spezia, per l’occasione eccezionalmente aperta al pubblico, la fregata Maestrale della Marina Militare terminerà la vita operativa dopo 33 anni di attività al servizio delle istituzioni e della collettività.

La cerimonia dell’Ultimo Ammaina Bandiera si svolgerà alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare ammiraglio Giuseppe De Giorgi.

Con il saluto di nave Maestrale, continua inesorabile il processo di ridimensionamento della Squadra Navale che, a causa dell’invecchiamento delle unità, nel prossimo decennio radierà altre 51 navi attualmente in servizio.

Grazie al programma navale d’emergenza la Marina Militare potrebbe evitare la sua estinzione e molto è stato fatto grazie alla prima tranche di finanziamenti previsti dalla Legge Finanziaria 2014. Solo con la seconda tranche il rinnovo della flotta potrebbe dirsi completato, restituendo al Paese una Marina Militare moderna e bilanciata come sempre al servizio della Nazione.

Eventi aperti alla cittadinanza:
– Entro le ore 10.30 ingresso della cittadinanza nella Base Navale
– Ore 11.00 Inizio cerimonia
Approfondimenti

Nave Maestrale è stata la prima unità dell’omonima classe di otto fregate lanciamissili antisommergibile – la cosiddetta Classe Venti, composta dalle navi Maestrale, Grecale, Libeccio, Scirocco, Aliseo, Euro, Espero e Zeffiro – ad essere varata nell’ormai lontano 2 febbraio 1981 per poi essere consegnata alla Marina Militare l’anno successivo, il 18 febbraio 1982.
Si tratta di navi che hanno rappresentato la vera spina dorsale della Squadra Navale, partecipando con successo a numerose ed importantissime operazioni a tutela degli interessi nazionali nei mari del mondo. Più di trenta anni fa la costruzione e l’entrata in servizio di queste Unità rappresentò il rilancio operativo della nostra Flotta e testimoniò al mondo l’eccellenza della cantieristica italiana.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=34657

Scritto da su Dic 11 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab