Home » Italia, News » Porto di Livorno 2000: partita la fase due

Porto di Livorno 2000: partita la fase due

LIVORNO – Ha compiuto un determinante passo in avanti il processo per la cessione della maggioranza delle quote della Porto di Livorno 2000, la società controllata da Authority e Camera di Commercio che gestisce in regime di monopolio i servizi di accoglienza ai turisti.
Sono infatti state inviate ieri sera le lettere per la presentazione delle offerte formali. I quattro soggetti ammessi alla procedura avranno tempo sino a venerdì 29 aprile per presentare le offerte dettagliate. Dopo di che verrà nominata una commissione giudicatrice per la scelta del candidato migliore.
Come già annunciato nel bando pubblicato a giugno, il criterio di aggiudicazione sarà quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Nella griglia dei punteggi per l’aggiudicazione avranno un peso notevole (65 punti su 100) tutte quelle azioni di marketing e di gestione della società che consentiranno un incremento dei volumi di traffico e dell’occupazione.

In particolare, verranno assegnati sino ad un massimo di 15 punti a testa al Piano Economico Finanziario, al Piano di Impresa e alla proposta progettuale dell’area in concessione. Verranno poi distribuiti fino a un massimo di 10 punti sia al migliore modello organizzativo aziendale sia alle iniziative di marketing. All’offerta economica verranno assegnati fino ad un massimo di 35 punti.
«L’analisi dei requisiti degli aspiranti concorrenti – ha dichiarato Massimo Provinciali, Segretario generale dell’Authority e Responsabile del procedimento di gara – è stata particolarmente laboriosa, come complesso ed articolato è stato l’allestimento della data room virtuale, per la quale hanno collaborato Porto Livorno 2000 e KPMG; si tratta di un archivio telematizzato nel quale i candidati potranno consultare tutti i documenti di interesse per la formulazione dell’offerta».

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=35061

Scritto da su Dic 30 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab