Home » Internazionale, News » Nuovo porto da 3,3 miliardi di dollari in Algeria

Nuovo porto da 3,3 miliardi di dollari in Algeria

ALGERI – Il Consiglio dei ministri algerino ha approvato il progetto per la costruzione di un nuovo porto nel sito di El Hamdania, vicino alla città di Cherchell, nella provincia di Tipasa, a meno di cento chilometri da Algeri. L’area è stata scelta, dopo accurati studi di fattibilità, per la sua posizione riparata in una baia naturale e soprattutto per i suoi fondali profondi oltre 20 metri, che consentono l’attracco delle portacontainer piu’ grandi.

L’area di El Hamdania, che si estenderà su duemila ettari, inoltre si trova al centro di un ambizioso progetto di sviluppo industriale ben collegato alla rete ferroviaria e autostradale. Lo scalo servirà sia come hub di transhipment internazionale, sia come gateway nazionale e sarà dotato di 23 moli, con una capacità complessiva annua di 6,5 milioni di teu e 25,7 milioni di tonnellate di merci generiche.

Il programma approvato dal governo algerino prevede un investimento di circa 3,3 miliardi di dollari e una realizzazione in due fasi tramite una partnership pubblico-privato, con la possibilità di accesso alla gara anche ad imprese straniere. Obbiettivo per l’Algeria, sviluppare i traffici marittimi fino a raggiungere nel 2050 una movimentazione complessiva di 35 milioni di tonnellate, contro i 10,5 attuali dei porti di Algeri e Ténès.

Il premier algerino Abdelmalek Sellal aveva annunciato nell’ottobre scorso la costruzione di un nuovo porto commerciale, come ”il più grande progetto infrastrutturale dai tempi dell’indipendenza del paese”.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=35145

Scritto da su Gen 5 2016. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab