Home » Italia, News » Porto di La Spezia: iniziato in AP il progetto di alternanza scuola – lavoro

Porto di La Spezia: iniziato in AP il progetto di alternanza scuola – lavoro

LA SPEZIA – Iniziato in AP  il percorso degli studenti dei licei spezzini per i progetti di alternanza scuola – lavoro. Si chiamano Alex Guidetti, Luca Incerti Vecchi, Matteo Rivieccio, Davide Zaccaria e Dario Zerrilli rispettivamente delle classi III A, III B e III C del liceo Scientifico Pacinotti, gli studenti che hanno inaugurato in Autorità Portuale il percorso formativo di alternanza scuola- lavoro previsto dal decreto sulla “Buona Scuola”.

Coordinati dal referente del progetto, il Prof. Simone Macera, il quale si è occupato dell’organizzazione e dei rapporti con l’ente prescelto, gli studenti hanno trascorso una settimana negli uffici dell’Autorità Portuale. Questo progetto ha il compito di istruire i giovani in modo che possano comprendere che cosa sia veramente il mondo del lavoro. Gli studenti sono stati accompagnati nel percorso all’interno dell’Ente dalla responsabile comunicazione e marketing Monica Fiorini  e dagli ingegneri Davide Vetrala e Fabrizio Simonelli. Gli studenti, che hanno effettuato lo stesso orario di lavoro dei dipendenti AP, sono stati divisi in due gruppi, Comunicazione e Marketing e Progettazione.

I ragazzi, che hanno anche incontrato il presidente dell’ Ap,  Lorenzo Forcieri, con loro nella foto, hanno preso parte a diversi briefing in cui sono stati illustrati loro la storia, l’attività e lo sviluppo delle attività portuali. In particolare, Zerrilli, Zaccaria e Guidetti, hanno imparato a svolgere  diverse attività tra cui la rassegna stampa quotidiana, la stesura di comunicati e l’organizzazione di una conferenza stampa, prendendo confidenza con i processi realizzativi delle numerose attività promozionali svolte da AP. Rivieccio e Incerti Vecchi, gli studenti “ progettisti”, hanno visionato le planimetrie inerenti i lavori portuali, recandosi presso i cantieri con i tecnici, tramite più  di un’uscita in porto.

Grazie a questa breve esperienza tutti gli studenti hanno potuto visitare il terminal crociere e i terminal portuali, compresa la control room di LSCT.
Gli studenti ripeteranno l’esperienza il prossimo giugno.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=35519

Scritto da su Gen 25 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab