Home » Italia, News » Software per le nuove patenti nautiche elaborato dalla Capitaneria di Porto a Genova

Software per le nuove patenti nautiche elaborato dalla Capitaneria di Porto a Genova

GENOVA – Un software elaborato a Genova apre la nuova era degli esami delle patente nautiche permettendo di creare per ogni candidato una personale scheda quiz attingendo dai quesiti immagazzinati in un’unica grande banca dati. Gli aspiranti avranno lo stesso numero di quiz su ciascuna parte di programma, ma per ognuno i quesiti saranno diversi. Il tutto con un netto miglioramento dell’efficacia e della trasparenza dell’esame, ma anche con una riduzione dei tempi d’esame per candidato, cosa che si traduce in una maggiore efficienza e produttività della pubblica amministrazione.

Il nuovo modello è stato già stato sperimentato per un anno dalla Capitaneria di Genova e dalle prossime sessioni di prove d’esame di marzo sarà esteso in tutto il resto d’Italia. La novità permetterà una più moderna modalità di valutazione della preparazione dei candidati mediante quiz aggiornati. Il progetto è stato curato dal Corpo delle Capitanerie di porto-Guardia costiera competente in materia di diporto nautico.

La nuova era delle patenti nautiche è confermata da una circolare del 20 gennaio scorso con la quale un’altra Direzione generale del Ministero, quella per la Motorizzazione, su disposizione della Direzione generale del trasporto marittimo, ha disposto l’adozione da parte di tutti gli Uffici Motorizzazione Civile, dei quiz e del relativo software, già da un anno utilizzato a Genova.

L’Ufficio Patenti nautiche della Capitaneria di Porto del capoluogo ligure è per numero di candidati il primo in assoluto nel panorama nazionale tanto che di anno in anno ha visto crescere in misura notevole la quantità di candidati, provenienti non solo dalla Liguria, tanto da arrivare a superare il numero di 2000 all’anno. Da questa esperienza è stata creata un’apposita banca dati di quiz, elaborando un particolare software dedicato e studiate per nuove modalità d’esame che consentono di testare in modo più trasparente e univoco i candidati.

Leggi anche:

  1. Circolo della vela Brindisi: corsi per patenti nautiche
  2. Porto di Genova: accordo tra Capitaneria e Authority per il potenziamento dei servizi telematici
  3. RINA lancia software monitoraggio consumi energia a bordo navi crociera
  4. Patenti nautiche a quiz
  5. Turista rischia l’annegamento: salvato dalla Capitaneria di porto di Brindisi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=36038

Scritto da Redazione su feb 18 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab