Home » Italia, News » IN ASSOLOGITICA CULTURA E FORMAZIONE SI PARLA DI TRASPORTO SU GOMMA

IN ASSOLOGITICA CULTURA E FORMAZIONE SI PARLA DI TRASPORTO SU GOMMA

ROMA – Le numerosissime variazioni, intervenute negli ultimi anni nel già denso quadro normativo italiano, hanno notevolmente aumentato le prescrizioni da seguire nel trasporto su gomma, complicando l’orientamento soprattutto per quanto riguarda le crescenti responsabilità in capo al committente del trasporto e al proprietario della merce.

Il trasporto su gomma è l’elemento di collegamento principale fra i vari stadi delle filiere logistiche, con notevole impatto sull’efficacia e sull’efficienza della catena e con effetto significativo sulle scorte.

Un bagaglio di conoscenze ampio e interdisciplinare per gestire e presidiare il trasporto su gomma appare oggi più che mai necessario per la governance di una supply chain. A fianco agli aspetti normativi, necessaria anche l’analisi delle componenti di costo del trasporto, in quasi tutte le filiere quella di gran lunga più significativo, individuando gli elementi chiave che ne compongono la struttura nelle voci fisse e in quelle variabili per le diverse distanze chilometriche.

A completamento un quadro sulle tipologie di trasporto su gomma e sui mezzi (tipi, caratteristiche, classi ambientali, alimentazioni alternative) per dare un quadro di sintesi organico anche per la di valutazione di offerta di un fornitore per un determinato servizio.Sarà infine presentato il caso best practice Barilla, che ha creato negli anni un modello focalizzato sulla selezione dei fornitori di trasporto su gomma e sul monitoraggio delle loro performance.

Questi gli argomenti principali della giornata di approfondimento intitolata “Gestione trasporti”, organizzata da Assologistica Cultura e Formazione il prossimo 10 maggio nella propria sede di Milano, rivolta ad imprese, manager, professionisti e studenti. Docenti di eccezione saranno i vertici della logistica italiana del Gruppo Barilla SpA, Riccardo Stabellini, Logistics Italy Associate Director ed Alberto Bertani, Group Supply Chain Logistics Italy.

Il giorno dopo, 11 maggio, seguirà “Comunicare valore di impresa online”, una giornata di approfondimento sul ruolo e il funzionamento degli strumenti Internet, tenuta da Delia Caraci di Digital Sfera.

Leggi anche:

  1. ASSOLOGISTICA CULTURA E FORMAZIONE: NUOVI REGOLAMENTI DOGANALI
  2. ASSOLOGISTICA CULTURA&FORMAZIONE INAUGURA NUOVO CALENDARIO DI CORSI DI FORMAZIONE
  3. Rilevanza socio-economica dei servizi di trasporto marittimo di corto raggio
  4. IL PORTO DI TARANTO NELLA RETE DI TRASPORTO ITALIANA
  5. ASSOLOGISTICA: L’AUMENTO DELL’ENERGIA STRONCA IL TRASPORTO FERROVIARIO DELLE MERCI

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=37919

Scritto da Redazione su mag 2 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab