Home » Europa, News » CLIA ha ospitato il Technical & Regulatory Forum 2016

CLIA ha ospitato il Technical & Regulatory Forum 2016

LONDRA – Più di 100 delegati si sono riuniti a Londra per discutere degli argomenti chiave del settore crocieristico in materia normativa e tecnica, tra cui la salute pubblica, l’ambiente, l’innovazione tecnologica e la sicurezza. Al Technical & Regulatory Forum hanno partecipato i membri delle compagnie da crociera e gli utive Partner di CLIA ed esponenti internazionali del settore regolatorio, come l’Ambasciatore Arsenio A. Dominguez, Presidente del Comitato per la protezione dell’ambiente marino presso l’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO).

Il Forum si basa sulla piattaforma educativa costruita nel corso dell’ultimo anno e riunisce i maggiori esperti dell’industria crocieristica per discutere su questioni tecniche e regolamentari che riguardano il settore. I partecipanti si sono impegnati e hanno contribuito al lavoro di CLIA con l’IMO, l’Unione Europea e gli altri esponenti del regolatorio di tutto il mondo, assicurando che le operazioni crocieristiche rimangano sicure e sostenibili e permettendo così una continua crescita del settore.

Diverse sessioni sono state organizzate nel corso della giornata. I punti chiave della discussione sono stati:

Salute pubblica – Anche se il suo impatto sulle navi da crociera è marginale, visto che meno di 20.000 dei 700 milioni di casi che si verificano ogni anno interessano le navi da crociera, i delegati hanno discusso le best practice del settore e gli sforzi efficaci per ridurre il rischio di focolai di norovirus.

Protezione ambientale – I partecipanti hanno discusso della conformità alle norme internazionali riguardanti le navi da crociera, così come delle soluzioni che il settore sta attuando per diminuire l’impatto ambientale. La conversazione si è incentrata sulle diverse soluzioni ambientali e sulle prossime tecnologie per la riduzione delle emissioni e il trattamento delle acque reflue a bordo.
Sicurezza – I rappresentanti hanno rinforzato il concetto che la sicurezza è, e rimarrà sempre, una priorità. Le compagnie da crociera introducono costantemente nuove misure per migliorare la sicurezza dei passeggeri e dell’equipaggio. I delegati hanno discusso di una serie di iniziative e soluzioni per migliorare la sicurezza dei passeggeri, dalle piscine e il rilevamento di uomo in mare alla sicurezza dei passeggeri nei porti di scalo.
“Il Technical Forum & Regulatory di CLIA ha riunito ancora una volta i principali interlocutori del settore crocieristico” ha dichiarato Tom Strang, SVP Maritime Affairs, Carnival Corporation. “Mentre il settore continua a crescere più velocemente di qualsiasi altra industria nel settore del turismo, è importante che la nostra comunità discuta di questi argomenti tecnici e normativi che sono fondamentali per la continua crescita e per il successo del settore”
Il programma di quest’anno è stato esteso per includere una cena, in collaborazione con il Porto di Kirkwall (Orkney Islands), presso il ristorante Swan situato nei press del Globe di Shakespeare, a seguito di un cocktail per i delegati.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=38246

Scritto da su Mag 12 2016. Archiviato come Europa, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab