Home » Europa, News » Commissione Ue Trasporti aggiorna norme sulla sicurezza navi passeggeri

Commissione Ue Trasporti aggiorna norme sulla sicurezza navi passeggeri

BRUXELLES – Semplificare e migliorare le norme sulla sicurezza delle navi passeggeri è da sempre un obiettivo fondamentale per l’Unione europea. Il Commissario europeo ai Trasporti, Violeta Bulc, ha affermato che l’utilizzo delle nuove tecnologie agevola l’applicazione delle norme in tema di sicurezza, evitando così requisiti ridondanti ed in alcuni casi duplicazioni di normative non chiare.

La scorsa settimana, la Commissione Europea ha adottato una serie di proposte legislative sulle navi che trasportano passeggeri. In particolare, sono state adottate tre modifiche alle attuali norme: la prima riguarda un emendamento della direttiva 98/41 che introduce l’obbligo di registrare i dati dei passeggeri in forma digitale, con una interfaccia unica nazionale (come da direttiva 65/2010 sulla formalità di dichiarazione delle navi), prevedendo anche la flessibilità tra gli operatori che effettuano servizi marittimi a corto raggio.

La seconda proposta riguarda proprio le navi passeggeri (variazioni alla direttiva 45/2009 sulle norme di sicurezza); le navi costruite in alluminio devono essere certificate secondo tale direttiva e soddisfare i requisiti di protezione contro gli incendi; in più sono escluse imbarcazioni di lunghezza inferiore ai 24 metri.

Infine, la Commissione Ue, per quanto riguarda i traghetti ro-ro pax e le unità veloci pax adibiti a servizi di linea, propone di eliminare le sovrapposizioni tra i diversi sistemi di ispezione per la verifica delle condizioni di sicurezza per l’esercizio di queste imbarcazioni; introduce  un sistema efficiente per le visite obbligatorie e propone di abrogare la direttiva 35/1999.

 

Abele Carruezzo

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=39045

Scritto da su Giu 7 2016. Archiviato come Europa, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab