Home » Italia, News » Porto di Ancona: per il weekend di Ferragosto innalzato il livello di allerta

Porto di Ancona: per il weekend di Ferragosto innalzato il livello di allerta

ANCONA – Nel prossimo weekend l’Autorità portuale di Ancona stima in oltre 40.000 le persone che transiteranno nel porto di Ancona, tra arrivi e partenze, inclusi più di 2000 passeggeri della MSC Sinfonia in arrivo venerdì per la consueta toccata settimanale.Di questi, circa 23.000 i passeggeri provenienti e diretti in Grecia, 12.000 quelli da/per la Croazia, oltre 3.500 da/per l’Albania. 1.300 i veicoli pesanti, principalmente diretti o provenienti dalla Grecia, oltre 10.000 i veicoli al seguito dei passeggeri e i pullman. Complessivamente saranno 24 i traghetti in partenza da Ancona tra venerdì e lunedì per le destinazioni in Grecia (Igoumenitsa, Corfù, Patrasso), Croazia (Spalato, Stari Grad, Zara) e l’Albania (Durazzo).

La giornata più “calda” sarà sabato 13 agosto con 3 navi per la Grecia, 3 per la Croazia e il traghetto per l’Albania. Partiranno dal porto circa 7.000 persone (oltre 2000 per la Croazia, circa 4500 per la Grecia e circa 500 per l’Albania) e sbarcheranno oltre 5.000. 3.000 i veicoli leggeri e circa 400 camion in transito nella giornata.

Nella giornata di ieri il Comando Generale delle Capitanerie di porto, su indicazione del Governo, ha elevato il livello di allerta in tutti gli scali del Paese, al fine di aumentare i controlli sui passeggeri in imbarco sui traghetti e le navi da crociera. Conseguentemente, nel porto di Ancona è stato rafforzato il coordinamento tra le Istituzioni competenti sui controlli all’imbarco (Autorità Portuale, Capitaneria di porto, Polizia di Frontiera) per organizzare al meglio il flusso di passeggeri e veicoli nelle prossime giornate. Inoltre sono state informate le altre autorità competenti sul porto al fine di assicurare il massimo coordinamento, come avviene ormai da anni nel porto di Ancona nel pieno della stagione estiva delle partenze.

In particolare sono stati allungati gli orari di servizio, e l’Autorità portuale ha predisposto il raddoppio delle guardie ai varchi di accesso all’imbarco (Banchina da Chio e Banchina 8) per il controllo dei passeggeri e dei mezzi in partenza. Oltre alla sicurezza, è stato potenziato il servizio di assistenza ai passeggeri con l’aumento del personale della Dorica Port Service presente in piazzale e su tutta la viabilità di accesso al porto per dare indicazioni e informazioni agli utenti in partenza. Anche la app Welcome to Ancona sarà utilizzata come canale di informazione ai passeggeri con messaggistica dedicata per avvisare dell’aumentato livello di controllo.

Allertata anche la Protezione civile ed i Vigili del fuoco volontari per fornire supporto ai passeggeri in attesa, mentre come sempre è attivo fino a fine agosto il presidio medico con autoambulanza presso il terminal passeggeri per prestare assistenza immediata durante il periodo di grande afflusso di viaggiatori in porto. La consueta collaborazione con la Polizia locale e le forze dell’ordine fornirà il supporto per la viabilità di accesso e uscita allo scalo.

Sul lato delle Agenzie marittime è stato rafforzato l’usuale coordinamento tra gli uffici per il check-in, l’Autorità portuale e la Dorica port services per coordinare il flusso di mezzi all’imbarco con gli orari di arrivo e partenza delle navi. Sempre attivo il bus navetta tra la stazione di Ancona e il terminal biglietterie (linea 12) con 3 corse orarie tra le 8 e le 20 nei giorni festivi, e con ulteriori corse tra le 5:45 e le 21:45 nei giorni feriali. La navetta gratuita tra il terminal biglietterie e le aree di imbarco osserverà gli orari previsti.

Confermato inoltre l’utilizzo del terminal crociere climatizzato per i passeggeri in imbarco per la Grecia (B.15) Il Presidente Rodolfo Giampieri ha dichiarato: “L’aumento del livello di attenzione deciso dal Governo sui porti italiani ha lo scopo di garantire ai viaggiatori un maggiore livello di sicurezza.

Il modello di coordinamento nel porto di Ancona a servizio del traffico passeggeri negli anni si è via via perfezionato, aumentando il livello di servizio agli utenti. Una scelta che si dimostra utile anche in queste situazioni. Ce la metteremo tutta tutti per mitigare gli inevitabili disagi ed i tempi probabilmente più dilatati di imbarco dovuti ai maggiori controlli. Chiediamo la collaborazione degli utenti per permettere al meglio il lavoro dei responsabili. Un ringraziamento particolare alle istituzioni coinvolte ed agli operatori che hanno dimostrato ancora una volta forte coesione e collaborazione “.

Leggi anche:

  1. Porto di Ancona: traffici commerciali in crescita
  2. Porto Ancona: ieri in transito 14.700 passeggeri e 3.980 automezzi
  3. Porto di Ancona: nel 2013 +7% container
  4. Porto di Ancona: traffico in flessione del 36% con la Grecia
  5. Porto di Ancona: diminuzione del 36% del traffico con la Grecia

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=40647

Scritto da Redazione su ago 12 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab