Home » Italia, News » SANZIONI IN MATERIA DI PESCA: IMPORTANTI NOVITA’ LEGISLATIVE

SANZIONI IN MATERIA DI PESCA: IMPORTANTI NOVITA’ LEGISLATIVE

BRINDISI – Con l’articolo 39 della Legge 28 luglio 2016, n.154 (pubblicata in Gazzetta Ufficiale – Serie Generale, n.186 del 10 agosto 2016) sono state introdotte delle rilevanti modifiche al sistema sanzionatorio in materia di pesca ed acquacoltura.Tra le novità più importanti, si segnala la depenalizzazione della pesca/commercializzazione/somministrazione di prodotto ittico sottomisura (c.d. “novellame”); questa condotta illecita, secondo le nuove regole, sarà punita con una sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra 1.000 e 75.000 euro.

La sanzione è raddoppiata nel caso in cui la violazione abbia come oggetto le specie ittiche tonno rosso e pesce spada.Inasprite le sanzioni per la pesca sportiva nel caso di cattura giornaliera di prodotto eccedente i 5 kg. Infatti i nuovi importi partono da un minimo di 500 euro fino ad arrivare a un massimo di 50.000 euro. Anche in questo caso è previsto un raddoppio della sanzione qualora la violazione riguardi tonno rosso o pesce spada.

L’applicazione delle predette sanzioni sarà comunque effettuata secondo criteri di proporzionalità. Infatti la nuova legge ha introdotto degli scaglioni di peso del pescato, in modo da commisurare l’importo da pagare alla gravità dell’infrazione. Le nuove norme colpiscono anche i commercianti che acquistino prodotti della pesca sportiva. Infatti è prevista la sanzione della sospensione dell’esercizio commerciale da 5 a 10 giorni lavorativi a carico del trasgressore.

Sospensione della licenza di pesca da 3 a 6 mesi (e in caso di recidiva, la revoca), invece, a carico del titolare dell’impresa di pesca qualora le violazioni abbiano ad oggetto tonno rosso e pesce spada.

Il Comandante della Capitaneria di Porto di Brindisi, C.V. (CP) Salvatore MINERVINO, invita l’utenza del mare all’osservanza delle nuove disposizioni in materia di pesca, che entreranno in vigore già il prossimo 25 agosto e sul cui rispetto a partire da quella data vi sarà l’attenta vigilanza della Guardia Costiera.

Leggi anche:

  1. Unione Europea: nuovo regolamento per la pesca
  2. Capitaneria di Porto di Molfetta: punito chi non ha rispettato il fermo biologico della pesca
  3. Regione Marche: per pesca e acquacoltura 1,5 milioni di euro
  4. Bloccata la pesca del tonno rosso
  5. Porto di Ancona: la Regione studia programma per incentivare la pesca

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=40767

Scritto da Redazione su ago 21 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab