Home » Italia, News » MARINA MILITARE: LA FREGATA ALISEO LASCIA IL SERVIZIO ATTIVO

MARINA MILITARE: LA FREGATA ALISEO LASCIA IL SERVIZIO ATTIVO

ROMA – La fregata Aliseo, impostata il 26 Maggio 1981 nei Cantieri Navali Riuniti di Riva Trigoso, varata il 29 Ottobre 1982 e consegnata il 7 Settembre 1983, oggi, a sole due settimane dal rientro dall’impegno nell’operazione “Mare Sicuro”, lascia il servizio attivo nella flotta della Marina transitando nella posizione di “Ridotta Tabella di Disponibilità”.

Progettata con specifiche antisommergibile e difesa antiaerea, la fregata Aliseo, Unità della classe “Venti” frutto della Legge Navale promulgata nel 1975, ha percorso dal varo ad oggi, oltre 600.000 miglia, partecipando alla missione NATO Enduring Freedom e alle operazioni Mare Nostrum e Mare Sicuro.

Si tratta nello specifico della settima nave della Marina Militare ad essere radiata dallo scorso anno, come già avvenuto per il pattugliatore Granatiere (30 sett. 2015), i cacciamine Lerici e Sapri (24 sett. 2015), la fregata Maestrale (15 dic. 2015) e le corvette Danaide e Urania (10 mar. 2016). L’atto formale di uscita dalla flotta della Marina si concretizzerà con la cerimonia dell’ultimo ammaina bandiera che avverrà il prossimo anno.

Grazie comunque allo sforzo e all’attenzione del Governo e del Parlamento, secondo le indicazioni del Ministro della Difesa, è stato intrapreso un programma di rinnovamento delle linee operative delle Unità Navali che permetterà, almeno in parte, di supplire alla crescente obsolescenza della Flotta con mezzi all’avanguardia, di elevato contenuto tecnologico, con spiccate capacità duali e sicuramente più rispettosi dell’ambiente.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=41171

Scritto da su Set 7 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab