Home » Italia, News » Regime IVA dotazioni di bordo

Regime IVA dotazioni di bordo

ROMA – Come già ribadito agli effetti doganali costituiscono dotazioni di bordo delle navi, secondo l’art. 267 del T.U. delle leggi doganali n. 43/1973, i seguenti beni al servizio del mezzo di trasporto: i macchinari; gli attrezzi; gli strumenti; i mezzi di salvataggio; le parti di ricambio; gli arredi ed ogni altro oggetto suscettibile di utilizzazione reiterata, destinati a servizio od ornamento del mezzo di trasporto.

Gli acquisti destinati a dotazioni di bordo nel caso di utilizzo privato sono assoggettati alle aliquote IVA proprie e specifiche dei singoli beni o servizi. Pertanto in generale occorre distinguere tra beni che per la loro intrinseca natura si possono utilizzare solo a bordo e i beni suscettibili di uso diverso come per esempio i prodotti alimentari e quanto occorre per la preparazione quali le stoviglie e per l’utilizzo quali la biancheria.
Mentre per i prodotti che si possono utilizzare solo a bordo si può prescindere dalla prova che l’imbarco è avvenuto poiché non si possono utilizzare se non a bordo, per i prodotti ad utilizzo diverso la prova è indispensabile a pena di decadenza del beneficio della non imponibilità.

I beni di scarso valore sono esonerati dal visto mentre per le navi non in esercizio  gli apparati motori e le parti di ricambio installate sulle stesse usufruiscono della non imponibilità IVA.

 

Cosimo Salvatore CORSA

Leggi anche:

  1. Regime IVA provviste di bordo
  2. Dotazioni e provviste di bordo
  3. Regime del margine I.V.A. per Unità da Diporto
  4. Capitaneria di porto di Brindisi: sanzionati campeggiatori e soccorso un passeggero a bordo della Costa Magica
  5. Crew need help: a bordo della Ionian Spirit anche il sindaco

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=41943

Scritto da Cosimo Salvatore Corsa su ott 3 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab