Home » Italia, News » Porto di Livorno: tre offerte per la maggioranza delle quote di Porto 2000

Porto di Livorno: tre offerte per la maggioranza delle quote di Porto 2000

LIVORNO – Passo in avanti della gara per la cessione delle quote di maggioranza della Porto 2000, la società che nello scalo di Livorno gestisce i servizi ai croceristi e alle navi passeggeri: alla scadenza dei termini (oggi alle 12) per la presentazione delle offerte di acquisto sono tre le cordate che si sono fatte avanti per contendersi il 66% delle quote della società controllata al 78% dall’Autorità portuale e al 22% dalla Camera di Commercio. Alle 12 di oggi sono infatti scaduti i termini.

Il primo raggruppamento è costituito dalla Creuers del Port de Barcelona, che partecipa alla gara con una quota pari all’80%. Il terminalista catalano ha presentato l’offerta in partnership con il Tour Operator Aloschi Bros e con la società Bassani Adriatico Srl (entrambi partecipano ciascuna con una quota del 10%). Una seconda cordata vede affiancate alla società che gestisce il terminal passeggeri di Olbia, la Sinergest Olbia spa (quota di partecipazione: 60%), la compagnia di navigazione Moby (5%), il terminalista labronico LTM (10%) e la Marinvest srl (25%). Infine, il terzo player di riferimento è il Cfg Cruise & Ferry Group. La conglomerata partecipa da sola, ma è supportata da due imprese ausiliarie: la Grimaldi Euromed Spa e Costa Crociere.

A questo punto, dopo aver verificato la regolarità dell’invio delle offerte, il rispetto delle disposizioni generali e di quelle speciali contenute nel bando (o nella lettera di invito) e nel disciplinare di gara, la stazione appaltante, tramite una commissione i cui componenti verranno nominati a breve, provvederà ad aprire i plichi delle diverse offerte in una seduta aperta ai concorrenti fissata per il prossimo 19 ottobre, alle ore 11.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=42178

Scritto da su Ott 11 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab