Home » Eventi, News » A Livorno si parla dei porti di prossima generazione

A Livorno si parla dei porti di prossima generazione

LIVORNO – Un innovativo modo di controllare la mobilità attraverso sensori posti sui veicoli e sulle infrastrutture. Due settimane di sperimentazioni tecnologiche nei pressi della Stazione Crociere, con cento postazioni allestite da cinquanta imprese di caratura mondiale (come Siemens, NEC, Cohda Wireless, NXP Philips, Renesas, Kapsch), e una due giorni di convegni, la “Sea Port Innovation Conference” (SPIN 2016), organizzata a cavallo tra il 16 e il 17 novembre, a conclusione delle attività tecniche che permettono l’integrazione di dispositivi di bordo veicolo, unità di bordo strada, sale radio, sistemi informativi, attraverso tecnologie ICT di ultima generazione (Scarica il programma).

A Livorno si guarda al futuro, al lavoro, alle tecnologie emergenti e alle prospettive di una industria 4.0 applicata al trasporto. A parlarne, durante la Spin Conference, saranno attori rilevanti come Ericsson, Maersk, Costa Crociere, CERN, ETSI, ERTICO, T-Systems, ITRI, Portnet, Dba Lab, Autostrade per l’Italia, a dimostrazione del forte interesse che la comunità nazionale ed internazionale ha su questi temi.

Le danze si apriranno il 16 novembre, a partire dalle ore 15. All’auditorium della Camera di Commercio si accenderanno i riflettori sulla logistica 4.0 e sulle proposte per un’alleanza strategica tra porti, ricerca e imprese. La SPIN Conference si articolerà in tre sessioni tematiche. Una, dedicata alle tecnologie emergenti e ai porti di prossima generazione, si terrà subito dopo l’apertura dei lavori, e in due ore, dalle 16 alle 18, permetterà ad ospiti internazionali e ad esperti di settore di affrontare temi legati alla comunicazione wireless e all’internet del futuro.

Il giorno successivo, il 17 novembre, dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 16.30, verranno ospitate, sempre all’auditorum dell’Ente Camerale, le altre due sessioni: rispettivamente, una dedicata ai porti e alla logistica 4.0, un’altra focalizzata sulle Autorità di Sistema Portuale e sulle sfide della governance della innovazione.

Il 17 novembre, inoltre, dalle 9.00 alle 11.00, presso il Terminal Crociere del Porto di Livorno (Piazzale dei Marmi), è stata organizzata una dimostrazione sul campo per presentare sul campo i risultati raggiunti nei giorni scorsi con le tecnologie validate durante gli ETSI ITS Plugtests. In occasione della live demo sarà possibile interagire con le imprese partecipanti presso gli info point appositamente allestiti.

L’evento SeaPort Innovation 2016 è stato realizzato dall’Autorità Portuale, in partnership con il CNIT, con il supporto della Regione Toscana e quello di due enti europei di primo livello: l’European Telecommunications Standards Institute (ETSI), organismo di standardizzazione no-profit con 800 membri da 66 paesi e la European Road Transport Telematics Implementation Co-ordination Organisation (ERTICO), partnership di oltre 100 aziende ed istituzioni che si occupano di ITS.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=43017

Scritto da su Nov 15 2016. Archiviato come Eventi, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab