Home » Italia, News » Matteo Italo Ratti eletto presidente della sezione Nautica di Confindustria Livorno

Matteo Italo Ratti eletto presidente della sezione Nautica di Confindustria Livorno

LIVORNO – L’Assemblea delle Aziende operanti nella Cantieristica e nella Nautica associate a Confindustria Livorno Massa Carrara, hanno eletto alla Presidenza della Sezione Matteo Italo Ratti, Direttore e Amministratore Delegato del Porto Turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici, mentre quale rappresentante della Sezione all’interno del Comitato Piccola Industria hanno eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina.

In qualità di Presidente della Sezione, Ratti entra a fare parte del Consiglio Generale di Confindustria Livorno Massa Carrara, oltre agli altri incarichi che riveste in rappresentanza di Confindustria, di membro del Comitato di Indirizzo del Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità della Regione Toscana e di componente della Commissione Regionale per la Nautica in seno a Confindustria Toscana.

«Ritengo indispensabile rafforzare la rappresentanza del settore della Nautica all’interno di un’Associazione come Confindustria, in grado di veicolare e promuovere azioni e progetti condivisi e coordinati, per dare un impulso e sviluppare tematiche essenziali dell’attività delle nostre Aziende, quali la formazione e l’innovazione», così Matteo Italo Ratti, commenta la sua elezione a Presidente della Sezione. «Credo che una delle priorità per la Sezione sia quella di aumentare il numero delle Aziende del comparto associate, in modo da poter fare massa critica e avere sempre più forza per far emergere sia le nostre necessità che i nostri punti di forza», conclude Ratti.

Anche Graziano Giannetti – titolare della storica azienda Metalquattro di Cecina che produce accessori nautici in acciaio inox e alluminio – conferma l’importanza di “fare squadra”: “Alla nostra Associazione aderiscono già aziende che rappresentano tutta la filiera della nautica, dalla produzione di imbarcazioni in metallo e vetroresina alla manutenzione e carpenteria navale in legno e metallo, dalla produzione di accessori al brokeraggio nautico e alla commercializzazione di prodotti, per arrivare fino alla gestione di porti turistici. La sinergia fra le imprese, in un territorio ampio come quello delle province di Livorno e di Massa Carrara, rappresenta senza dubbio un valore aggiunto, che dobbiamo preservare ed implementare e costituirà il filo conduttore del mio incarico nel Comitato Piccola Industria dell’Associazione”.

Fra le attività in programma per la Sezione nel 2017, implementare la comunicazione specifica per il settore della Nautica e rafforzare la rappresentanza di Confindustria nel comparto e la competitività delle imprese, anche in virtù dei segnali di ripresa che da più parti si avvertono e vengono segnalati dagli operatori.

Per conseguire questo obiettivo è essenziale condividere progetti che abbiano come tema fondamentale l’innovazione e la qualificazione delle Aziende, progetti come quello delle “colonnine intelligenti”, che potrebbe coinvolgere Imprese, Enti ed Istituzioni, con il comune obiettivo di qualificare e rendere competitive le infrastrutture nautiche della nostra regione a vantaggio dei diportisti, dello sviluppo del turismo e delle imprese dell’indotto.

Altro punto fondamentale del programma il rapporto con i giovani e le scuole per la diffusione della cultura della nautica, per far conoscere cosa sta dietro questo mondo, come si lavora nelle Aziende di questo settore e quali professionalità sono coinvolte, così da far comprendere che si tratta di un comparto che produce benessere e sul quale è possibile puntare ed investire a livello lavorativo, anche attraverso il Progetto di Alternanza scuola lavoro.

Formazione dei giovani, quindi, ma anche del personale attualmente impiegato, per il quale è possibile cogliere l’opportunità di formazione gratuita attraverso il finanziamento del Fondo di Confindustria “Fondimpresa”.

Leggi anche:

  1. Ucina incontra Nautica Italiana
  2. Porto di Genova: Confindustria disegna l’identikit del presidente
  3. GIUSEPPE FEDALTO ELETTO PRESIDENTE DI UNIONCAMERE DEL VENETO
  4. UCINA CONFINDUSTRIA NAUTICA: SEGNALI POSITIVI PER LA NOSTRA NAUTICA
  5. Porto di Livorno: Massimo Provinciali presidente della Porto 2000

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=43519

Scritto da Redazione su dic 3 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab