Home » Internazionale, News » US Coast Guard certifica i sistemi di gestione delle acque di zavorra

US Coast Guard certifica i sistemi di gestione delle acque di zavorra

WASHINGTON – La scorsa settimana la Guardia Costiera degli Stati Uniti ha emesso il primo certificato di omologazione di un sistema per la gestione dell’acqua di zavorra per le navi che scalano i porti USA. In base alla circolare della Coast Guard americana, la 46 CFR § 162,060, la sezione per la sicurezza marittima ha emesso il primo certificato per i sistemi di gestione delle acque di zavorra che dovranno soddisfare le esigenze dei requisiti di omologazione.

Anche se questa certificazione fornisce agli armatori e operatori navali un sistema omologato per soddisfare lo standard per scaricare le acque di zavorra, gli stessi si trovano a dover rispettare altre normative per la gestione delle acque di zavorra. Queste norme riguardano l’uso temporaneo di un sistema straniero di Ballast Water Management System (BWMS) omologato che sia stato accettato dalla Guardia Costiera come sistema alternativo (AMS), con validità limitata a 5 anni, se installato in conformità con la circolare 33 CFR Part 151.

L’utilizzo di acqua di zavorra ottenuta esclusivamente da un sistema idrico pubblico degli Stati Uniti; scarico delle acque di zavorra in una struttura di accoglienza (deposito certificato e accreditato); divieto assoluto di scarico delle acque di zavorra all’interno delle 12 miglia nautiche. Per la Guardia Costiera americana tale certificazione è un traguardo significativo per giungere a uno “standard”  necessario per mitigare la minaccia delle specie invasive acquatiche dannose.

“Sicuramente, tale certificazione non andrà bene per tutti gli armatori e operatori navali, ma era necessario omologare e certificare, anche se si continueranno a valutare altri sistemi di gestione di costruttori non americani con l’intento di fornire più opzioni per soddisfare le esigenze del trasporto marittimo”, si legge nel comunicato di emissione del certificato.

 

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. IMO: Regolamento sulle acque di zavorra
  2. IMO: la convenzione sulla gestione acque di zavorra entrerà in vigore l’8 settembre 2017
  3. Confronto fra tecnologie di analisi delle acque di zavorra
  4. World Shipping Council: rimandare la convenzione sul trattamento delle acque di zavorra
  5. Intertanko: sollecita il Senato americano su acque di zavorra

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=43663

Scritto da Abele Carruezzo su dic 10 2016. Archiviato come Internazionale, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab