peyrani
Home » Italia, News » Canoni di locazione per imbarcazioni: Disciplina IVA

Canoni di locazione per imbarcazioni: Disciplina IVA

BRINDISI – Nell’ipotesi di navi e altre unità da diporto adibite alla navigazione in alto mare che siano destinate all’esercizio di attività commerciali è previsto che la locazione non è imponibile ai fini dell’Imposta del Valore Aggiunto.

Nel precisare che le condizioni devono sussistere entrambe va evidenziato che si considerano adibite alla navigazione in alto mare quelle unità che in base alla categoria di progettazione oltre ad essere abilitate ad uscire dalle acque territoriali effettivamente esercitano la loro attività al di fuori di tale ambito territoriale.I requisiti oggettivi non sono sufficienti al riconoscimento del regime di non imponibilità quindi necessità che ricorrano anche precisi requisiti soggettivi al fine di configurare l’attività svolta dal soggetto destinatario del noleggio dell’unità da diporto.

Il beneficio relativo alla non imponibilità viene riconosciuto affinché nell’ambito degli scambi internazionali i passaggi tra i diversi operatori non siano gravati dall’imposta.Di contro le diverse operazioni nei confronti di privati o di imprese che utilizzano le unità da diporto per finalità quali attività ludiche, sportive, ricreative o attività non riconducibili all’esercizio di attività commerciali i canoni correlati sono assoggettati ad imposta, con l’applicazione dell’aliquota ordinaria.

Nel caso di utilizzo dell’unità da diporto unicamente all’interno delle acque territoriali l’intero canone di locazione è soggetto ad IVA.
L’ipotesi di utilizzo misto (dentro e fuori le acque territoriali) comporta un calcolo in proporzione al periodo di permanenza e non permanenza all’interno di tale ambito territoriale.

Stante l’impossibilità oggettiva di stabilire la giusta proporzione ai fini dell’assoggettamento ad IVA del canone di locazione rispetto alla durata totale del noleggio è stata stabilita la facoltà di utilizzare percentuali forfettarie e presuntive di utilizzo delle unità da diporto all’interno delle acque territoriali della UE in relazione al tipo di propulsore vela o motore e alla lunghezza dei natanti.

 

Cosimo Salvatore CORSA

Leggi anche:

  1. Locazione Unità da Diporto: Territorialità
  2. Acquisto di unità da diporto e successiva locazione
  3. Unità da Diporto: Contratto di locazione
  4. Unità da diporto: prestazioni di locazione e noleggio
  5. Porto di Trieste: riduzione del 20% per i canoni di locazione

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=44120

Scritto da Cosimo Salvatore Corsa su dic 31 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab