Home » Italia, News » RISPOSTE TURISMO: il 27 e 28 aprile sbarca a Budva l’Adriatic Sea Forum

RISPOSTE TURISMO: il 27 e 28 aprile sbarca a Budva l’Adriatic Sea Forum

BUDVA – Oltre 200 i partecipanti attesi per una due giorni di confronto, business networking e approfondimento divenuta un punto di riferimento per tutti gli operatori dei comparti crociere, traghetti e nautica operanti nell’area adriatica.

Discutere assieme sul futuro sviluppo dell’Adriatico, permettere agli operatori di far parte del suo processo di valorizzazione e contribuire a rendere i vari stakeholder pronti a cogliere benefici e vantaggi che da esso potranno derivare.

E ancora, promuovere la condivisione di idee e conoscenza, facilitare lo sviluppo di nuovi progetti comuni e strategie e creare occasioni di incontro per tutti gli operatori dei comparti crociere, traghetti e nautica (vela e motore) operanti nell’area.

Questi, in sintesi, gli obiettivi principali di Adriatic Sea Forum – cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato al turismo via mare in Adriatico ideato da Risposte Turismo – società di ricerca e consulenza a servizio della macro-industria turistica – in programma giovedì 27 e venerdì 28 aprile a Budva (Montenegro) nella cornice dello Splendid Conference & Spa Resort, lo spazio convegni più grande del Montenegro.

L’evento è dal 2013 l’appuntamento di riferimento per il maritime tourism in Adriatico, un’area che vede, ogni anno, movimentati in oltre 40 porti circa 5 milioni di crocieristi e oltre 17 milioni di passeggeri su ferry e che, per quanto riguarda la nautica, offre nelle sue coste più di 300 marine per un totale di circa 80.000 posti barca.

Giunto alla terza edizione dopo il successo delle prime due svoltesi, rispettivamente, a Trieste (2013) e a Dubrovnik (2015), che hanno coinvolto in totale oltre 500 delegati e quasi 100 relatori internazionali, Adriatic Sea Forum è organizzato quest’anno in partnership con l’Ente Nazionale del Turismo del Montenegro, il Ministero dello Sviluppo Economico e del Turismo del Montenegro e l’Ente per la Gestione delle Coste del Montenegro.

L’appuntamento è pensato come un’occasione di confronto, networking e approfondimento tra tutti coloro che operano nei settori a cui l’evento è dedicato, dai tour operator agli agenti di viaggio, dalle compagnie armatoriali, agli agenti marittimi e ai terminal portuali e aeroportuali, fino alle marine e ai porticcioli, alle società di charter nautico, ai cantieri, alle amministrazioni pubbliche e ai consorzi locali di promozione turistica.

Confermata la struttura del forum, con sessioni di discussione plenarie e parallele dedicate ai grandi temi del turismo via mare nell’area e approfondimenti su specifiche tematiche di interesse, alternati a keynote speech e presentazioni tenuti da relatori di riferimento dei settori oggetto del forum.

I principali argomenti affrontati nelle tre lingue ufficiali dell’evento (inglese, montenegrino e italiano) saranno la promozione dell’Adriatico come unica destinazione turistica (“Affrontare assieme la sfida adriatica”), il presente e futuro del turismo via mare nell’area e le potenzialità del Montenegro, il traffico ferry come volano per la scoperta dell’entroterra, le prospettive di sviluppo della nautica nell’Adriatico, gli itinerari crocieristici nell’area adriatica e la gestione delle destinazioni crocieristiche.
L’evento, il solo a riunire tutte le forme di turismo via mare nell’Adriatico, consentirà inoltre a tutti i partecipanti di acquisire informazioni sui programmi europei dedicati all’area, tra cui i programmi Interreg MED e ADRION ed i Cross-Border Cooperation programme Italia-Croazia e Italia-Albania-Montenegro

Attesa inoltre per la nuova edizione di Adriatic Sea Tourism Report, il report di ricerca curato da Risposte Turismo che da cinque anni contiene analisi sui flussi, le dimensioni, la natura e le direzioni dei movimenti turistici nell’area Adriatica relativi ai comparti crociere, traghetti e nautica nei 7 Paesi che si affacciano sul mare Adriatico.

Spazio anche ai giovani con Alumni@ASF, iniziativa che consente a 50 studenti o neo laureati presso università e master dei Paesi che si affacciano alle due sponde dell’Adriatico, di età inferiore ai 30 anni, di partecipare all’evento seguendone i lavori ed entrando in contatto con gli operatori presenti.
Le modalità di iscrizione al forum sono consultabili sul sito www.adriaticseaforum.com. Aggiornamenti sulle pagine Twitter e Linkedin del forum.

Leggi anche:

  1. RISPOSTE TURISMO: il 30 settembre sbarca alla Spezia CARRIERE@ICD
  2. RISPOSTE TURISMO: Adriatic Sea Forum in programma 23 e 24 aprile a Dubrovnik
  3. RISPOSTE TURISMO: dal 23 al 24 aprile a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum
  4. Ad Adriatic Sea Forum il premio “Adriatic Nautical Project of the Year”
  5. ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Trieste la prima edizione di Adriatic Sea Forum

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=45162

Scritto da Redazione su feb 21 2017. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab