Home » Italia, News » Marina Cala de’ Medici aderisce all’alternanza scuola-lavoro

Marina Cala de’ Medici aderisce all’alternanza scuola-lavoro

ROSIGNANO – Marina Cala de’ Medici diventa laboratorio di mestieri. Aderendo all’alternanza scuola-lavoro, promossa da Confindustria Livorno Massa Carrara in collaborazione con gli Istituti superiori locali e con le aziende ospitanti, il Porto turistico di Rosignano ha accolto due studenti che hanno iniziato uno stage all’interno dell’Azienda.

«L’alternanza scuola-lavoro – commenta Matteo Italo Ratti, AD e Direttore portuale di Marina Cala de’ Medici e Presidente della Sezione Cantieristica e Nautica di Confindustria Livorno Massa Carrara – permette agli studenti di entrare in contatto diretto col mondo del lavoro e completare così un percorso formativo che, nell’ottica dell’alternanza, non dovrebbe essere solamente teorico, ma anche pratico».

L’alternanza scuola-lavoro è un qualcosa che esiste da sempre, poiché già oggi 1 impresa su 100 accoglie studenti delle scuole superiori, formandoli su competenze tecniche e trasversali. Un’esperienza in grado di fornire ai ragazzi strumenti utili ad orientare il loro futuro, le scelte di studio, nonché quelle di vita.Si tratta di attività che “La Buona Scuola” ha reso “obbligatorie” per le scuole superiori: 200 ore di alternanza per i Licei e 400 ore per gli Istituti Tecnici e Professionali, da farsi nel triennio.

Gli studenti impegnati attualmente nello stage a Cala de’ Medici sono una ragazza dell’Istituto superiore I.S.I.S.S. Marco Polo e Carlo Cattaneo di Cecina, che è stata inserita nella reception del Porto, e un ragazzo dell’I.P.S.I.A. di Rosignano Solvay, che è entrato temporaneamente a far parte dello staff tecnico del Marina, andando ad affiancare l’elettricista nelle manutenzioni elettriche portuali. Entrambi i ragazzi parteciperanno inoltre ad un corso sulla sicurezza mirato per gli incarichi che stanno svolgendo e riceveranno regolare attestato di partecipazione.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=46419

Scritto da su Apr 14 2017. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab