Home » Italia, News » Rete FVG Marinas Network: è tempo di bilanci

Rete FVG Marinas Network: è tempo di bilanci

TRIESTE – La stagione turistica 2017 si avvia alla conclusione ed è tempo di bilanci per la Rete FVG Marinas Network, fondata a giugno 2016, che riunisce i 19 principali porti turistici del Friuli Venezia Giulia.

Il 2017 è stato il primo anno di esercizio completo della Rete, che in questi mesi ha lavorato su vari fronti per la valorizzazione e promozione del territorio e dei servizi legati alla nautica da diporto, in collaborazione con Promoturismo FVG.

Nei mesi di settembre e ottobre 2017 Rete FVG Marinas ha intrapreso una sinergia con Barcolana, peroffrire ai partecipanti sconti sulle tariffe d’ormeggio mensili o giornaliere e in diversi marina sono stati proposti anche sconti su lavaggio carena, alaggi e vari. La collaborazione con la regata più affollata al mondo, ha portato circa 230 transiti di imbarcazioni prevalentemente a vela, che hanno sostato per una media di 4 giorni. Gli afflussi si sono concentrati soprattutto nell’area Trieste-Muggia-Sistiana più vicini al campo di regata, anche se qualcuno ha scelto altre destinazioni, a poche miglia di distanza, come Lignano, San Giorgio di Nogaro, Grado e Monfalcone.

I dati più interessanti circa la crescita nella  stagione turistica 2017, arrivano analizzando i numeri relativi ai transiti e all’affluenza nei Marina membri della Rete FVG Marinas Network, che registrano circa il 30% in più rispetto al 2016, con un incremento di oltre 700 imbarcazioni.
Le barche a vela superano quelle a motore di poche decine di unità e la clientela italiana è ancora predominante (circa 11% in più) rispetto a quella straniera, proveniente per la maggior parte da Austria, Germania, Svizzera, Slovenia e Croazia, anche se non mancano i diportisti dai paesi new Europe come Repubblica Ceca e qualche armatore proveniente da mari lontani (Usa, Norvegia, Argentina, Australia e persino Nuova Zelanda!).
La media dei pernottamenti è di circa 7 giorni e chi arriva in Friuli Venezia Giulia chiede agli addetti alla Reception dei Marina FVG soprattutto informazioni riguardanti ristoranti, spiagge, possibilità di praticare sport e informazioni culturali sulla località.

“La crescita nei transiti per la stagione turistica 2017 è andata oltre le nostre aspettative ed è stata propiziata dai due importanti eventi velici organizzati dai Circoli Velici del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con alcuni Marina della rete, ovvero il Campionato Italiano ed il Campionato Mondiale di Vela d’Altura.” dichiara Roberto Sponza, Marina Manager di Porto San Rocco e Responsabile della Rete FVG Marinas per l’area Trieste-costa triestina “Fare Rete è stata una scelta premiante e ce ne accorgiamo soprattutto in questa fine di stagione, vedendo i numerosi nuovi contatti che si presentano nei nostri uffici e le nuove possibilità di collaborazione con le realtà regionali di promozione del territorio.”

“Tra le azioni di promozione già programmate per il 2018” conclude Sponza “figurano le Fiere nautiche di Düsseldorf (Germania) in gennaio e Tulln (Austria) in marzo, che nel 2017 hanno tenuto a battesimo la presentazione della Rete con buon riscontro. Nel febbraio 2018 saremo presenti anche alla Budapest Boat Show. Stiamo studiando inoltre una campagna di marketing sui canali social.”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=50754

Scritto da su Nov 17 2017. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab