Home » Europa, News » Il porto di Amsterdam registra record di transhipment

Il porto di Amsterdam registra record di transhipment

AMSTERDAM – Il porto olandese, porta import/export dell’Europa, registra entrate da record. Le entrate sono aumentate nel 2017, raggiungendo 150,1 milioni di euro, rispetto ai 146,3 milioni di euro registrati nel 2016. A dichiararlo è stato Koen Overtoom, CEO della Port Authority di Amsterdam, a chiusura del bilancio consuntivo/preventivo 2017/2018,  approvato all’unanimità dalle componenti finanziarie della struttura. “Le operazioni di transhipment, record di 81,3 milioni di tonnellate nel 2017, hanno contribuito al buon risultato operativo di oltre 74 milioni di euro – ha dichiarato Overtoom – “.

Ed ha aggiunto: “Il 2017 ha visto l’insediamento infrastrutturale di aziende come la Bio Energy Netherlands e Chaincraft che stanno investendo e contribuendo alla realizzazione del piano strategico portuale (Vision 2030) ”. In pratica, il porto olandese ha registrato un aumento dei flussi merceologici in tutti i settori, con un maggiore trend nei cereali alla rinfusa, minerali e fertilizzanti. Tutta l’area economico-marittima del Canale del Mar del Nord ha registrato nel 2017, per le operazioni di transhipment, valori record per 100,8 milioni di tonnellate.

Questo ha agevolato il transhipment per il porto di Amsterdam passando al 2,4%, pari a 81,3 milioni di tonnellate e con un aumento di navi che hanno scalato il porto olandese (6.982 del 2016 a 7.011 del 2017). Al contrario, il trasbordo di carbone è diminuito del 3% fino a raggiungere le 1valori record5,8 milioni di tonnellate; a riprova che il piano”Vision 2030” inizia a dare risultati concreti nel campo dei combustibili green, e prevedendo per il 2018 un ampliamento, grazie a nuove strutture per agevolare la transizione energetica. E comunque, il porto di Amsterdam si aspetta che lo stoccaggio e il trasbordo di combustibili fossili come benzina, diesel e kerosene continuino a salire nei prossimi anni.

 

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Genova: a marzo record assoluto di sempre sul mese e sul trimestre
  2. I leader dell’industria nautica francese approdano al Salone Mondiale METS di Amsterdam
  3. Porto di Ravenna: gennaio registra un calo del 12,5% del traffico
  4. Porto di Rotterdam: nell’ultimo trimestre 110,6 milioni di tonnellate di merci
  5. METS di Amsterdam: presenza dell’Italia nautica

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=53929

Scritto da Abele Carruezzo su mag 6 2018. Archiviato come Europa, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab