Home » Europa, News » UE: zero emissioni di CO2 entro il 2050

UE: zero emissioni di CO2 entro il 2050

BRUXELLES – L’UE nei prossimi anni insisterà per raggiungere l’obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050; obiettivo che fa parte di una nuova strategia di decarbonizzazione a lungo termine.  L’obiettivo delle emissioni zero sarebbe in linea con l’obbligo previsto dall’accordo di Parigi di limitare il riscaldamento globale a 1,5°C e rifletterebbe la posizione dell’UE come leader nella transizione mondiale all’energia pulita.

Tale nuova strategia impegna l’Europa a raggiungere il suo obiettivo sul clima entro il 2020 e che la transizione verso l’energia pulita e altre iniziative correlate dovranno essere supportate da un fondo del 25% di spesa sul bilancio europeo dei prossimi sette anni. Questo comporterà un aumento di 114 miliardi di euro rispetto all’ultimo bilancio e contribuirà a inviare i giusti segnali per rafforzare la fiducia degli investitori sul fatto che ora l’UE sta facendo sul serio per attuare l’accordo di Parigi.

L’accordo ultimo dell’aprile 2018, presso l’IMO, avalla l’impegno per ridurre le emissioni di gas serra prodotte dallo shipping internazionale di almeno il 50% entro il 2050. La Commissione UE ha continuamente rilevato che, per il successo di tale strategia, è fondamentale adottare misure di riduzione efficaci a breve termine ed attuarle prima del 2023. Intanto, l’Europa è determinata a continuare a svolgere un ruolo attivo e a perseguire una forte azione globale sulle emissioni nel settore marittimo.

 

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. UE: approvata soluzione globale sulle emissioni di CO2 per il trasporto marittimo
  2. Armatori europei per la Mobilità a basse emissioni
  3. UE per la mobilità a basse emissioni
  4. Trasporto aereo: si va verso emissioni standard di CO2
  5. Armatori europei: difficile rispettare il termine 2016 per le emissioni delle navi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=55681

Scritto da Abele Carruezzo su ago 4 2018. Archiviato come Europa, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab