Home » Italia, News » PORTO DI ANCONA: UN WEEKEND DA OLTRE 43.000 PASSEGGERI E CROCIERISTI

PORTO DI ANCONA: UN WEEKEND DA OLTRE 43.000 PASSEGGERI E CROCIERISTI

ANCONA – Al porto di Ancona si prepara il weekend più caldo dell’estate: Sono circa 43.500 i passeggeri che da venerdì a domenica transiteranno nello scalo: l’ADSP stima in oltre 39.500 gli imbarchi e sbarchi dai traghetti a cui si aggiungeranno gli oltre 2.800 crocieristi della MSC Sinfonia, in arrivo venerdì alle 10 e in partenza alle 18, e i circa 1200 passeggeri di Marella Celebration nella sua toccata mensile prevista per domenica 12 agosto con permanenza in porto dalle 8 alle 18. Numeri ancora in crescita (+8%) rispetto allo stesso weekend di agosto dello scorso anno, quando erano transitate dal porto poco più di 40.000 persone.

Le due navi da crociera movimenteranno 4000 passeggeri, che visiteranno Ancona ed il territorio marchigiano. Gli itinerari previsti vanno dalla scoperta della città dorica alla riviera del Conero, oltre a Urbino, Grotte di Frasassi, Osimo, Jesi, Ascoli Piceno.Per quanto riguarda il traffico sui traghetti internazionali, sono 7 le partenze per la Grecia (2 navi il venerdì, 3 sabato e 2 domenica) per un totale di circa 25.000 passeggeri. Cresce ad oltre 11.000 il numero di passeggeri stimati sulla direttrice croata, con 3 navi in arrivo e partenza il venerdì, 2 sabato e 2 domenica. 2.800 i transiti a bordo del traghetto da e per Durazzo venerdì e sabato.

Le auto al seguito dei passeggeri del porto di Ancona in questo fine settimana supereranno le 9.000 unità, con una stima prevista di 9.200 transiti. (+ 9% rispetto allo stesso weekend 2017).

Sempre attivo il dispositivo di supporto e assistenza del porto a servizio dei passeggeri: terminal crociere dotato di aria condizionata, sala climatizzata della vecchia biglietteria, al piano terra della sede dell’Adsp, presidio della Croce Rossa Italiana alla biglietteria, con un’ambulanza e tre operatori, assistenza lungo la viabilità per l’instradamento dei veicoli e la distribuzione di acqua in caso di incolonnamento, assistenza in banchina per l’imbarco. Prosegue l’attento monitoraggio delle auto in sosta al fine di sensibilizzare i passeggeri allo spegnimento dei motori come da ordinanza vigente.

Importante la collaborazione con la Polizia Municipale, soprattutto per la gestione delle fasi di maggiore afflusso dei veicoli.“Siamo pronti ad affrontare uno dei weekend più complessi dell’anno” ha dichiarato il Presidente dell’ADSP mare adriatico centrale Rodolfo Giampieri. “Un altro momento di prova per il sistema portuale e per tutti i soggetti pubblici e privati impegnati a gestire al meglio ed in sicurezza questo flusso così importante.

Particolare soddisfazione viene dal traffico crocieristico con le due toccate del fine settimana, che confermano l’appeal turistico di Ancona e del territorio regionale. L’obiettivo è sempre quello di trasformare questi ospiti importanti in turisti del nostro territorio”.

Leggi anche:

  1. PORTO DI ANCONA: PIU’ DI 39 MILA PASSEGGERI PER IL PRIMO WEEK END DI AGOSTO
  2. PORTO DI ANCONA: 40 MILA PASSEGGERI PER IL PRIMO WEEK END DI AGOSTO
  3. PORTO DI ANCONA: AL VIA IL TERZO WEEKEND DI ESODO ESTIVO
  4. Porto di Ancona: per il weekend di Ferragosto innalzato il livello di allerta
  5. Porto Ancona: ieri in transito 14.700 passeggeri e 3.980 automezzi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=55843

Scritto da Redazione su ago 10 2018. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab