Home » Italia, News » IL PRESIDENTE DANIELE ROSSI IN EGITTO, OPPORTUNITÀ DI INVESTIMENTO NEL QUADRO DELLA NUOVA VIA DELLA SETA

IL PRESIDENTE DANIELE ROSSI IN EGITTO, OPPORTUNITÀ DI INVESTIMENTO NEL QUADRO DELLA NUOVA VIA DELLA SETA

Alessandria D’Egitto-Il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale, Daniele Rossi, è in questi giorni in Egitto, dove partecipa  – con i colleghi dei Porti di Trieste, Venezia e Genova –  ad un forum che si tiene ad Alessandria, incentrato sul tema: “L’impatto della Via della Seta e le opportunità di investimento  tra Paesi arabi e Cina”, che prevede una sessione dedicata alle relazioni Italia/Egitto con specifico riferimento al settore marittimo/portuale.

Il Presidente Rossi, nell’ambito di questa missione coordinata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, incontrerà tutte le più alte cariche Istituzionali del corrispondente Ministero egiziano,  a partire dal  Ministro dei Trasporti, Hisham Arafat, nonché, tra gli altri, rappresentanti dell’Unione delle Camere di Commercio dei Paesi del Mediterraneo, l’ambasciatore della Cina in Egitto, l’ambasciatore d’Italia in Egitto e il Presidente dell’Autorità del Canale di Suez.

Nell’arco dei numerosi incontri previsti durante questi due giorni di il Presidente Rossi interverrà anche alla Tavola Rotonda sul dialogo tra Egitto ed Italia ed il ruolo che il Mediterraneo può giocare nel quadro della nuova Via della Seta.

Sarà questa l’occasione per illustrare il Porto di Ravenna, ribadirne il ruolo di leader per i traffici con l’Egitto – soprattutto nel settore agroalimentare, per il quale storicamente si contraddistingue nel panorama della portualità italiana – e spiegare le opportunità di investimento che concretamente oggi si delineano all’interno del Porto, grazie anche all’avvio del Progetto di Hub portuale che  mette a disposizione all’interno dello scalo nuove aree per la logistica e per l’insediamento di attività industriali, oltre che potenziare la stessa infrastruttura portuale che sarà in grado di accogliere navi di maggiori dimensioni, garantire più efficaci collegamenti con le principali direttrici viarie e ferroviarie e continuare a fornire servizi di sempre maggiore livello qualitativo.

Leggi anche:

  1. Il Porto di Venezia ritorna in Egitto per rilanciare le storiche relazioni commerciali
  2. UN FONDACO 4.0 A VENEZIA E PORTO MARGHERA PER LE OPPORTUNITA’ DELLA NUOVA VIA DELLA SETA
  3. Daniele Rossi nuovo presidente dell’Authority di Ravenna
  4. Renzi: “Bene la Nuova via della Seta, ma penso anche ai porti italiani”
  5. Qatar ed Egitto insieme per uno sviluppo marittimo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=56409

Scritto da Redazione su set 18 2018. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab