Home » Italia, News » NAUTICA ITALIANA: CONTINUANO GLI INCONTRI ISTITUZIONALI

NAUTICA ITALIANA: CONTINUANO GLI INCONTRI ISTITUZIONALI

GENOVA – Un ottobre ricco di appuntamenti strategici quello che vede coinvolta Nautica Italiana in vista della prossima edizione del Versilia Yachting Rendez-vous (Viareggio, 9 – 12 maggio 2019) e, più in generale, di presentazione istituzionale di una serie di iniziative volte a promuovere l’intero comparto nautico nazionale.

Lunedì 15 ottobre una delegazione guidata dal Presidente di Nautica Italiana Lamberto Tacoli insieme ai partner Fiera Milano, Distretto nautico della Toscana e Navigo hanno incontrato il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ottenendo la piena riconferma dei fondi regionali a sostegno del Versilia Yachting Rendez-vous 2019, con estensione degli stessi fino al 2021. Un risultato importante che si aggiunge al riconoscimento ottenuto dal MISE e da ICE per le attività di internazionalizzazione del salone viareggino.

“Il Distretto toscano è fra i primi al mondo per concentrazione industriale di produttori di yacht e per tutta la filiera, ponendosi anche geograficamente nella condizione ideale di poter ospitare una vetrina internazionale che speriamo possa contribuire, sinergicamente e complementariamente, al palinsesto delle altre fiere nazionali – a partire dal Salone di Genova – alla ripartenza del mercato domestico e a riposizionare il nostro Paese ai vertici non solo della produzione e dell’export, ma anche dell’attrazione di clienti, investitori, operatori e visitatori”, cosi Lamberto Tacoli a margine dell’incontro con il Governatore Rossi.

Martedì 16 ottobre si è poi svolto l’incontrato con il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che ha espresso grande apprezzamento per Nautica Italiana e ha voluto ricordare come la Nautica sia una delle filiere produttive e commerciali in assoluto più fiorenti della regione nonché asset strategico irrinunciabile per l’intero Paese. Fontana ha poi assicurato il massimo sostegno ai progetti dell’Associazione anche in termini di promozione presso il Governo centrale di Roma.

Mercoledì 24 si terrà l’incontro con il Ministro del Turismo e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Gian Marco Centinaio, al quale verrà illustrata la strategia di Nautica Italiana per lo sviluppo del turismo nautico come motore di slancio economico per il Paese, oltre ad altre proposte specifiche su temi importanti per l’economia e il lavoro in ambito marittimo, come la qualifica dei titoli professionali e la questione, ancora aperta, dei rapporti fra pescatori e porti turistici.

L’incontro, che fa seguito a quello già avuto con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli che, di fatto, ha accelerato l’entrata in vigore del Registro Telematico e recepito le proposte di Nautica Italiana sulla Bandiera Italiana, precede quello in corso di programmazione con il Vice Presidente del Consiglio e Ministro allo Sviluppo Economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, al quale verrà chiesto di rinnovare l’impegno assunto dall’Istituto per il Commercio con l’Estero per il supporto all’internazionalizzazione delle imprese italiane e al quale verrà presentata una proposta di contratto di settore per la nautica.

Leggi anche:

  1. NAUTICA ITALIANA: MOLTO POSITIVO L’INCONTRO CON IL MINISTRO TONINELLI
  2. Ucina incontra Nautica Italiana
  3. NAUTICA 365: NAUTICA ITALIANA PRESENTA LA NUOVA STORIA DEL MARE IN ITALIA
  4. NAUTICA ITALIANA INVESTE SUI NUOVI TALENTI
  5. “Nautica Italiana” è l’associazione che da oggi riunisce l’eccellenza nautica italiana

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=56981

Scritto da Redazione su ott 23 2018. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab