Home » Italia, News » Attivata la nuova linea settimanale Cosco che collegherà Venezia e il Pireo

Attivata la nuova linea settimanale Cosco che collegherà Venezia e il Pireo

VENEZIA – La nave porta container AS Fatima scalerà il porto di Venezia il 9 novembre, attraccando al terminal Vecon, e inaugurando così il nuovo servizio espresso “feeder” che collegherà settimanalmente lo scalo lagunare con il Pireo. Il servizio, con un transit time di due giorni e mezzo Pireo-Venezia e viceversa, prevede l’impiego di unità da 1.400 TEU ed è operato dal gruppo Cosco Shipping Lines.

Tale servizio consente di collegare settimanalmente lo scalo di Venezia con l’HUB Pireo di Cosco Shipping da dove più di 20 partenze settimanali dell’Armatore cinese consentono di inoltrare molto velocemente le merci in tutto il mondo. Tale risultato, frutto di una intensa collaborazione, è stato perfezionato a seguito di due incontri presso l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale tenutisi rispettivamente il 18 ottobre scorso fra il Presidente Pino Musolino e il Vice Presidente di Cosco Shipping Europe Mr. Tian Dong e il 29 ottobre scorso fra il Presidente Pino Musolino e la delegazione di Cosco Shipping Lines composta da Mrs. Yu Tao (Deputy Managing Director) di Cosco Shipping Lines, Mr. Wang Zuwen (member of the BOD di COSCO Shipping Lines) Mr. Hu Hua (Managing Director di Cosco Shipping Line Italy ) e Marco Donati (General Manager di Cosco Shipping Lines Italy).

“Gli incontri e le relazioni avviate da tempo con il gruppo Cosco Shipping hanno confermato l’interesse nei confronti del porto di Venezia da parte di uno dei maggiori attori mondiali dello shipping, aprendo la strada al nuovo collegamento regolare con il Pireo”, afferma Pino Musolino, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale. “Il risultato ottenuto garantirà un significativo incremento del traffico container, settore che anche nel 2018 segnerà un record storico per Venezia, e conferma che è questa la strada giusta per incrementare i traffici dello scalo veneziano. Il nostro porto è, e si candida ad essere sempre di più, uno degli hub più importanti per l’import e l’export italiano e del Nordest. Per attrarre i traffici lavoriamo quotidianamente alla ricerca di nuovi accordi commerciali che possono essere raggiunti con dedizione e costanza. Con questa stretta collaborazione con Cosco diamo corpo e sostanza alla strategia della “Nuova Via della Seta”, per creare valore alla nostra economia e al nostro territorio”.

“Cosco Shipping ha una grande tradizione ed esperienza nei collegamenti shuttle: ormai da anni serviamo egregiamente il porto di Napoli con un servizio analogo Pireo-Napoli-Pireo che ci ha consentito di diventare un importante player nel porto di Napoli. La stessa strategia sarà trasferita al porto di Venezia da dove offriremo servizi da e per Venezia verso le maggiori destinazioni con tempi di transito veramente ridotti, soprattutto perché il feeder che collega Venezia a Pireo non effettuerà nessun altro scalo e la merce a Pireo troverà servizi madre per tutte le principali destinazioni con frequenza elevatissima” afferma Marco Donati, General Manager di Cosco Shipping Lines Italy.

Cosco Shipping Lines Italy offrirà, altresì, servizi intermodali da e per il porto di Venezia per tutte le principali destinazioni del Nord Italia; con questo nuovo servizio appare molto chiara la strategia di Cosco di prestare una particolare attenzione al mercato italiano.

Leggi anche:

  1. Cosco offre 368,5 milioni di euro per il porto di Pireo
  2. Pireo Porto: la COSCO acquisisce il 67%
  3. Grecia e Cina-Cosco trattano sulla privatizzazione del porto di Pireo
  4. Porto di Venezia: al via linea container con Cina e Corea
  5. Samaras: “Pireo sarà porto numero uno in Mediterraneo”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=57196

Scritto da Redazione su nov 7 2018. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab