Home » Italia, News » PARTE UN ALTRO COLLEGAMENTO MARITTIMO TRA SARDEGNA E CONTINENTE

PARTE UN ALTRO COLLEGAMENTO MARITTIMO TRA SARDEGNA E CONTINENTE

CAGLIARI – “E’ un’ulteriore buona notizia per il sistema portuale sardo, la dimostrazione che i nostri scali sono al centro delle strategie commerciali dei più importanti gruppi armatoriali italiani”. Commenta così Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna, la nuova iniziativa commerciale presentata oggi dalla Grimaldi Lines. Da domenica 11 novembre, ad un mese esatto dall’attivazione della nuova linea Porto Torres – Genova, la Sardegna potrà contare su un altro collegamento marittimo merci da e per la penisola.

Una vera e propria triangolazione tra gli scali di Civitavecchia, Olbia e Cagliari, operata dalla Grimaldi Lines, con l’obiettivo di potenziare l’attuale offerta sui collegamenti marittimi e, in particolare, a disincentivare lo spostamento dei mezzi pesanti sulle strade sarde. Su quest’ultimo aspetto, infatti, il nuovo servizio prevederà una linea stabile tra Olbia e Cagliari, grazie alla quale le merci potranno viaggiare via mare, evitando spostamenti su strada. Con una cadenza trisettimanale, partenze – dal porto laziale verso i due sardi – il lunedì, il mercoledì ed il venerdì, e, tra il Nord ed il Sud dell’isola, il martedì, il giovedì ed il sabato, la nuova linea si pone come offerta aggiuntiva sulla giornaliera passeggeri/merci verso Olbia operata da Moby – Tirrenia (alla quale si aggiunge la stagionale di Grimaldi); a quella, quotidiana, su Cagliari (sempre del gruppo Onorato), e al collegamento giornaliero tra Civitavecchia – Porto Torres e Barcellona con le cruise ferry Grimaldi.

“E’ una conferma della vivacità del trasporto marittimo da e per l’isola – sottolinea Massimo Deiana – un concreto incremento dei volumi di traffico che potrà stimolare nuove iniziative imprenditoriali locali nonché un contributo ad un trasporto sostenibile che offre una valida alternativa al traffico stradale interno”. Un’iniziativa che ben si concilia con l’ottica di sistema integrato tra porti promosso dall’AdSP sarda.“Spesso fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce – continua il Presidente dell’AdSP – Mi riferisco al fatto che si lascino prevalere le polemiche sul ridimensionamento dell’offerta di Tirrenia sulla Porto Torres – Genova, dimenticando troppo facilmente che, un mese fa, sulla stessa tratta, è stato inaugurato un nuovo collegamento. Assistiamo a delle dinamiche commerciali che puntano ad una capacità di offerta a saldo positivo.

Il nostro impegno sarà far si che questa stagione non abbia battute di arresto, proseguendo nel dialogo con gli armatori che, ricordiamolo, in questo settore operano in una logica di confronto competitivo”. Rilevante la svolta green del trasporto e la messa in rete di due scali marittimi strategici. “Come già avvenuto in maniera più sporadica in passato e, recentemente, anche sul mercato crocieristico – conclude Deiana – la nuova linea, che avrà una durata annuale, conferma la possibilità di avvicinare i due scali di Olbia e Cagliari con un collegamento che possa contribuire a ridurre la congestione di mezzi pesanti sulle nostre arterie stradali e ad avvicinare due realtà fortemente legate per vocazione e vivacità nel sistema del trasporto marittimo”.

Leggi anche:

  1. IL GRUPPO GRIMALDI LANCIA IL NUOVO COLLEGAMENTO SAVONA-PORTO TORRES
  2. IL GRUPPO GRIMALDI POTENZIA I SERVIZI PER LA SARDEGNA
  3. A TTG 2015 GRIMALDI LINES PRESENTA IL NUOVO COLLEGAMENTO MARITTIMO LIVORNO-PALERMO
  4. Porto di Brindisi: Grimaldi annuncia nuovo collegamento Ravenna-Brindisi-Catania
  5. Saremar: dal 16 collegamenti Sardegna-Continente

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=57235

Scritto da Redazione su nov 9 2018. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab