Home » Italia, News » Porto di Genova: per Spediporto traffici calano anche ad ottobre

Porto di Genova: per Spediporto traffici calano anche ad ottobre

GENOVA – Nel mese di ottobre 2018 i traffici del porto di Genova sono diminuiti dell’8,10% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. A diffondere i dati è Spediporto, l’associazione degli spedizionieri genovesi, che – in attesa dell’Assemblea Straordinaria di domani “dove con ogni probabilità verrà votata la Class Action contro Autostrade – sottolinea – come la situazione continui a manifestarsi “in tutta la sua delicatezza e gravità”. Il calo dei traffici, per Spediporto, è da attribuire al crollo di ponte Morandi. La flessione era stata registrata anche nel mese di settembre.

“Il confronto tra i dati del 2017 e quelli del 2018 segna una marcata flessione del traffico che non può che preoccupare” osserva il Presidente di Spediporto Alessandro Pitto. “Per quanto la comunità degli operatori si stia adoperando a ridurre difficoltà e costi, le stime parlano, purtroppo, di un sensibile calo di traffico”.

“Rispetto ai dati registrati nel mese di settembre possiamo solo confermare un trend negativo che si è accentuato sull’export, che a ottobre è arrivato a toccare un -12,5% (su ottobre 2017) rispetto al -5% registrato nei 30 giorni precedenti (su settembre 2017)” aggiunge il Direttore generale di Spediporto Giampaolo Botta.

Secondo Pitto questi dati, “che non vorremmo vedere e leggere”, purtroppo “confermano la necessità di una presa di posizione decisa nei confronti di Autostrade. Domani in assemblea discuteremo anche di questi dati e cercheremo di avere da parte delle aziende un feeling del mercato sui prossimi mesi”.

Per quanto riguarda la questione della class action, Botta spiega: “I nostri legali e consulenti sono da giorni a lavoro per preparare in modo serio e preciso le attività necessarie ad avviare una serie di cause contro ASPI e contro il MIT, e non è escluso che possa essere attivata anche un’azione amministrativa che chiami in causa l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Autorità Nazionale Anticorruzione e Autorità di Regolazione dei Trasporti”.

Leggi anche:

  1. Porto di Genova: crescono i traffici container e passeggeri
  2. Porto di Genova: container in crescita ma rallentano traffici
  3. Porto di Genova: traffici in crescita nei primi 11 mesi
  4. Porto di Genova: traffici in crescita anche nel mese di ottobre
  5. Porto di Genova: a Spediporto e Assagenti la gestione sistema telematico

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=57296

Scritto da Redazione su nov 13 2018. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab