Home » Italia, News » Assoporti e Uir a Tokyo per presentare le opportunità d’investimento in Italia

Assoporti e Uir a Tokyo per presentare le opportunità d’investimento in Italia

TOKYO – Assoporti (l’Associazione dei Porti Italiani) e Uir (l’Unione degli Interporti Riuniti) hanno presentato le tante opportunità di investimento nel settore portuale e logistico in Italia a Tokyo, presso la sede dell’Ambasciata d’Italia, grazie all’accordo stipulato con ICE nei mesi scorsi.

A rappresentare i porti e gli interporti, il Presidente di UIR Matteo Gasparato e il delegato del Presidente di Assoporti, Pietro Spirito, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale. La presentazione è stata fatta alla presenza del sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico, Giorgio Starace.Proprio ieri il Parlamento Europeo ha approvato l’accordo di libero scambio tra Giappone eEuropa, che entrerà in vigore a partire dal primo febbraio 2019. Questo importante accordoandrà ad abbattere il fronte neo-protezionista, e consentirà di costruire nuove relazionicommerciali e produttive tra Asia ed Europa.

Grazie all’accordo, le comunità imprenditoriali italiane e giapponesi potranno trarre vantaggio dall’abbattimento dei dazi e dall’apertura dei mercati. I sistemi logistici dei due Paesi potranno porsi come cerniera per le relazioni economiche e produttive che si determineranno nei prossimi anni.

Nel suo intervento, Matteo Gasparato ha sottolineato che “gli Interporti italiani possono essere luoghi vocazionali di investimento logistico e produttivo per le imprese giapponesi”.Dal canto suo, Pietro Spirito ha messo in evidenza “il ruolo propulsore che può essere svolto dalle zone economiche speciali e dalle zone logistiche semplificate, per attrarre investimenti nelle aree che sono già infrastrutturale, come porti ed Interporti, generando per questa via un vantaggio competitivo ulteriore rispetto agli incentivi economici che pure sono messi a disposizione dalla legislazione italiana”.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=57725

Scritto da su Dic 15 2018. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab