Home » Italia, News » Ucina: delusi dal Governo sui porti turistici

Ucina: delusi dal Governo sui porti turistici

ROMA – ”Fortissima delusione” è stata espressa da Ucina Confindustria nautica “per la mancata risposta del Governo” nella Legge Finanziaria sul tema dei porti turistici. Nonostante il confronto con diversi ministri, “l’emendamento parlamentare volto a chiudere a stralcio i contenziosi di 25 porti turistici con lo Stato non è stato inserito nel maxi emendamento del Governo, votato al Senato, che ha interamente sostituito la manovra” si legge in una nota di Ucina.

“Il contenzioso riguarda l’applicazione retroattiva – a contratti già in corso – dell’aumento fino al 400% dei canoni demaniali fissato dal governo Prodi nel 2006. In continuità con il passato, si è scelto di rinviare ancora una volta una decisione, necessaria, ora più che mai, a evitare il ‘fallimento di Stato’ delle imprese che travolgerebbe i 2.200 addetti delle strutture portuali interessate”. “In assenza di una specifica norma – continua Ucina – a nulla sono valse le sentenze del Consiglio di Stato e quella della Corte Costituzionale, che ha sancito che i canoni possono essere aumentati, ma non retroattivamente, dovendosi distinguere fra i contratti di concessione in corso e quelli stipulati dopo l’entrata in vigore degli aumenti”.

Ucina ricorda che “in Italia le infrastrutture della nautica da diporto sono state costruite interamente con capitali privati e, a conclusione dei contratti di concessione delle superfici libere, saranno gratuitamente devolute al patrimonio pubblico dello Stato”.

Leggi anche:

  1. Porti turistici: non passa l’emendamento su canoni
  2. Ucina: “Porti turistici a rischio con canoni retroattivi”
  3. UCINA incontra il Governo: è allarme paralisi sull’IVA applicabile agli ormeggi
  4. Ucina: “Il Governo aiuti la nautica italiana”
  5. Ucina: per Albertoni responsabilità anche del governo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=57882

Scritto da Redazione su dic 28 2018. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab