Home » Italia, News » Entro maggio 2020 banchine Genova Prà elettrificate

Entro maggio 2020 banchine Genova Prà elettrificate

GENOVA – Entro maggio 2020 le banchine del porto di Genova Prà saranno elettrificate. I lavori inizieranno a marzo con l’obiettivo di ridurre le emissioni gassose ed acustiche dello scalo. Lo annuncia l’assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone stamani a Genova in Consiglio regionale rispondendo a un’interrogazione del capogruppo di Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria Gianni Pastorino.

“La durata media della sosta delle navi a Prà varia da 8 a 36 ore, ci sono numerose problematiche che coinvolgono la cittadinanza compreso il rumore generato dai gruppi elettrogeni di bordo – sottolinea l’assessore – che vengono sentiti dalla popolazione soprattutto durante le ore notturne”.

Il bando di gara da 11,4 milioni di euro per l’ elettrificazione delle banchine è già stato pubblicato e la progettazione esecutiva è già stata ultimata, prevede di erogare 2 megawatt alle grandi navi, un megawatt alle navi medio- piccole, per 24 ore giornaliere. Secondo il capogruppo Pastorino “finalmente si delinea un’opera di mitigazione del porto di Prà, un risultato positivo per l’intera comunità genovese”.

Leggi anche:

  1. Porto di Genova: maggio da record per i contenitori
  2. Porto di La Spezia: entro 2025 elettrificazione delle banchine
  3. A maggio i porti di Genova e Savona festeggiano il Port Day
  4. Porto di Genova: per Merlo entro 2019 rischio di “guerra fratricida” tra i porti
  5. Porto di Genova: protocollo per valorizzare economia del mare

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=58506

Scritto da Redazione su feb 13 2019. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab