Home » Italia, News » Zes Ionica: i comuni e le aree interessate

Zes Ionica: i comuni e le aree interessate

L’assessore allo Sviluppo economico comunica che ieri  la  Giunta regionale ha approvato il Piano strategico per la Zes interregionale Jonica, che  prevede agevolazioni fiscali e semplificazioni amministrative per gli operatori economici del territorio.

Le aree comprese nella Piano della  Zes jonica sono,  per il Polo di Taranto: l’ area Portuale di Taranto, l’ area Distripark di Taranto, l’area retroportuale ASI di Taranto, l’area retroportuale privata di Taranto, l’area PIP Talsano est Taranto, l’area PIP Paolo VI Taranto, l’area PIP di Statte, l’area industriale (ASI – Comune) di Massafra, l’area PIP di Massafra, l’area industriale espansione Martina Franca, l’ area industriale di  Mottola.

Per il Polo di Grottaglie: l’aeroporto di Grottaglie, il Centro intermodale di Francavilla Fontana, l’ area di sviluppo aeroportuale di Grottaglie, l’area PIP ampliamento di Grottaglie, l’ area industriale Monteiasi, l’area PIP di Faggiano, l’ area industriale di San Giorgio Jonico, l’area industriale di Manduria, l’area PIP di Francavilla Fontana, l’ area PIP di  Carosino.Per il Polo di Melfi: l’area industriale San Nicola di Melfi, l’ area industriale Vitalba.

Per il Polo di Ferrandina: l’ area industriale Balvano – Baragiano, l’ area industriale Tito, l’ area industriale Jasce- La Martella, l’ area industriale Val Basento,  il PIP Policoro, l’ area industriale di Scanzano Jonico. Per il Polo di Galdo di Lauria: l’ area industriale Galdo di Lauria, l’ area industriale di Viggiano, l’area industriale di Senise.

Il Piano strategico ora passerà al vaglio del Governo centrale che ci si augura possa approvarlo al più presto e consentire così l’avvio del progetto che rappresenta una grossa opportunità di sviluppo socio- economico per la nostra regione.

Leggi anche:

  1. Esito processuale da parte del Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia-Lecce-Sezione Prima
  2. Porto di Taranto: Tct consegna all’Authority le aree del terminal
  3. Tomaselli: “La Macroregione Adriatico-Ionica importante occasione per l’Italia”
  4. Festa del Mare e della Mitilicoltura ionica e Palio del Mediterraneo: venerdì 30 maggio la presentazione
  5. Minervini: “L’accordo su Taranto apre la fase del rilancio”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=59649

Scritto da Redazione su mar 31 2019. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab