Home » Ambiente, Italia, Marinas, News » EMILIANO OGGI A OTRANTO ALLA PRESENTAZIONE DELLA APP “PUGLIA BEACH”, INIZIATIVA DI BEACH SCANNER SOSTENUTA DA REGIONE PUGLIA

EMILIANO OGGI A OTRANTO ALLA PRESENTAZIONE DELLA APP “PUGLIA BEACH”, INIZIATIVA DI BEACH SCANNER SOSTENUTA DA REGIONE PUGLIA

Otranto-Trovare la spiaggia dei sogni comodamente dal proprio smartphone oggi è possibile grazie a una app, Puglia Beach, scaricabile gratuitamente su Android e IOS, un motore di ricerca che permette di selezionare nella nostra regione la spiaggia con le qualità preferite e di organizzare interamente la vacanza al mare, scegliendo direttamente attraverso l’app anche la località ideale, gli hotel, i ristoranti, gli stabilimenti, le attività sportive e scambiandosi consigli e valutazioni con la community di viaggiatori.

L’iniziativa nasce da Beach Scanner, il primo motore di ricerca regionale specializzato nella ricerca di spiagge che permette di navigare tra 1.600 spiagge in Italia, che diventeranno 2.400 in Europa entro il 2021 e 6.400 nel mondo entro il 2023. Ma non si tratta di solo mare: presto arriverà anche l’app Borghi d’Amare, che permetterà agli entusiasti delle gite fuori porta di riscoprire una parte fondamentale del patrimonio culturale italiano, riunendo tutti i borghi d’Italia su un unico motore di ricerca, con informazioni su dove mangiare e dormire, ma anche aneddoti sulle tradizioni locali e consigli per vivere all’insegna della natura e della salute.

Il servizio di ricerca è totalmente gratuito per l’utente, in quanto il modello di business si basa sulla pubblicità, l’applicazione di fee al momento della prenotazione dei servizi (come hotel, eventi, stabilimenti) e la replicabilità dell’app per il canale B2B: attraverso la tecnologia proprietaria, infatti, Beach Scanner è in grado di realizzare siti personalizzati per i singoli Paesi e regioni in modalità “white label”.

Con Puglia Beach la selezione può essere fatta non solo per località, ma anche in base alle caratteristiche della spiaggia. Sei un amante degli scogli e della natura incontaminata? Adori invece rilassarti facendo passeggiate su una lunga spiaggia dorata? Puglia Beach ha una risposta per ogni tipo di esigenza. Dal promontorio del Gargano, giù fino al Capo di Leuca e risalendo fino al Golfo di Taranto, la Puglia marina è una terra tutta da scoprire

Ad oggi, Puglia Beach ha recensito quasi 250 spiagge, 170 stabilimenti balneari, 170 hotel, 150 ristoranti e 70 eventi in programma.

“Oggi presentiamo un’idea finanziata dalla Regione Puglia che poi è diventata una iniziativa nazionale. Questi nostri meravigliosi ragazzi sono un motivo di orgoglio: hanno deciso di mappare tutte le spiagge più importanti d’Italia a partire proprio dalla Puglia. A loro va il nostro grazie perché è proprio l’ingegno che consente di superare tutti gli ostacoli e ottenere grandi soddisfazioni – ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano intervenendo oggi a Otranto alla conferenza stampa di presentazione della app – Le Regioni hanno un ruolo determinante ed esistono in funzione dei Comuni e dei cittadini.

Questa App può essere un modo anche per creare un filo diretto tra la Regione e i cittadini al fine di valorizzare questo patrimonio inestimabile che è la costa. Per questo la Regione Puglia avrebbe piacere di inserire in questa App anche il suo patrimonio di spiagge libere per consentire proprio a tutti di godere del nostro bellissimo mare. C’è un popolo meraviglioso che ha capito l’importanza di chi ci viene a trovare e che è consapevole del lavoro pazzesco che stiamo facendo nel settore del turismo per migliorare ogni giorno di più. La tecnologia fa crescere questa prospettiva”.

Questa iniziativa è finanziata con lo strumento Tecnonidi che la Regione Puglia ha attivato nel settembre 2017 per sostenere le start up innovative.

“In appena due anni – ha detto Antonio De Vito, direttore di Puglia Sviluppo – abbiamo ricevuto 1100 istanze e 100 sono già state ammesse alle agevolazioni. Lo strumento è finalizzato a consentire a giovani laureati pugliesi di sviluppare le proprie attività innovative nel contesto regionale”.

Beach scanner ha donato simbolicamente la app Puglia Beach al presidente della Regione a dimostrazione di quanto sia proficua per lo sviluppo del territorio la collaborazione fra soggetti pubblici e privati.

Beach Scanner e Puglia Beach si inseriscono in un mercato, quello del turismo balneare, che solo nel 2017 nel nostro Paese ha registrato un giro d’affari di 27 miliardi di euro (183 miliardi a livello europeo), in crescita del 16% rispetto all’anno precedente (dati MIBAC 2017). Si pensi che nel 2018 sono stati 19 milioni gli italiani che hanno prenotato le vacanze attraverso app o portali online (fonte Coldiretti). Ma non solo. Dopo la notizia del nuovo piano di Governo predisposto dal ministro del Turismo Gian Marco Centinaio per disciplinare le concessioni demaniali delle coste italiane – che obbliga regioni ed enti locali a realizzare entro due anni una mappatura degli oltre 8mila chilometri di litoranea (fonte Il Sole 24 Ore) – il tema della qualità delle spiagge sta diventando sempre più caldo.

“In un contesto sempre più digitale e personalizzato, è sempre maggiore il desiderio dei viaggiatori di organizzare la vacanza partendo dalla ricerca della spiaggia perfetta. Beach Scanner va incontro a questa esigenza, mappando direttamente non solo le spiagge, ma anche gli stabilimenti, i servizi e gli hotel per fornire all’utente la possibilità di organizzare la vacanza ideale con pochi clic”, ha commentato Gabriele Sticchi, co-fondatore di Beach Scanner.

Sono intervenuti in conferenza stampa anche Pierpaolo Cariddi Sindaco di Otranto ed Emanuele Moscara, co-fondatore Puglia Beach.

Leggi anche:

  1. 18 Luglio a Bari: Presentazione della bozza del Piano Regionale delle Merci e della Logistica
  2. SALONE NAUTICO DI PUGLIA: venerdì la presentazione della 15esima edizione
  3. Il Piano dei Trasporti della Regione Puglia modello per la mobilità sostenibile Euro-Mediterranea
  4. Regione Puglia: lunedì presentazione del progetto Hazadr
  5. Regione Puglia: presentato il nuovo Piano della costa

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65868

Scritto da Redazione su ago 23 2019. Archiviato come Ambiente, Italia, Marinas, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab