Home » Eventi, Infrastrutture, Italia, News » Interporto Bologna e Jojob insieme per la mobilità sostenibile

Interporto Bologna e Jojob insieme per la mobilità sostenibile

Lunedì 16 settembre parte una nuova indagine sulla mobilità

Anche Interporto Bologna, in un mondo sempre più orientato verso l’ecosostenibilità, ha deciso di dare il proprio contributo per migliorare la mobilità di chi lavora nelle aziende insediate.

Già a fine 2015, con i risultati della prima indagine svolta presso tutti i dipendenti, e gestita da Interporto, è emersa l’esigenza di aumentare gli strumenti per agevolare il tragitto casa-lavoro. Ciò ha portato alla nascita della navetta di collegamento tra l’Interporto e la vicina stazione ferroviaria di Funo Centergross.

Oggi si vuole fare un ulteriore passo avanti. Dalla collaborazione con Jojob, start-up leader italiana nel settore del carpooling aziendale, lunedì 16 settembre partirà una nuova indagine sulla mobilità che permetterà di aggiornare i dati della popolazione di Interporto Bologna, al fine di strutturare una nuova soluzione di carpooling, ad integrazione del servizio di trasporto già attivo.

Tutte le aziende insediate verranno pertanto invitate a partecipare ed a diffondere presso i propri dipendenti un questionario compilabile nell’arco di un mese.

Interporto auspica una nutrita partecipazione all’indagine, in modo da poter strutturare assieme al gruppo di lavoro di Jojob un servizio che risponda pienamente alle esigenze degli utenti.

Leggi anche:

  1. Il Direttore Generale Interporto Bologna Sergio Crespi, relatore all’evento di Adecco
  2. IL PRESDENTE SERGIO MATTARELLA IN INTERPORTO BOLOGNA
  3. 4-7 giugno: Interporto Bologna vi aspetta al Transport Logistic
  4. Interporto Bologna ha partecipato alla missione ER.I.C. (Emilia-Romagna Intermodal Cluster) in Assia
  5. L’Authority del Mare Adriatico Meridionale, Interporto Bologna e GTS insieme al LogiTrans di Istanbul

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=66669

Scritto da Redazione su set 11 2019. Archiviato come Eventi, Infrastrutture, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab