Home » Internazionale, Italia, News » CONFITARMA PLAUDE ALLA DECISIONE DEL TRIBUNALE DELL’AJA SUI MARÒ

CONFITARMA PLAUDE ALLA DECISIONE DEL TRIBUNALE DELL’AJA SUI MARÒ

Roma-“A nome di Confitarma e dei suoi associati, esprimo grande soddisfazione per la decisione del Tribunale internazionale dell’Aja di riconoscere che la giurisdizione sul caso dei due fucilieri di Marina, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, spetta al nostro Paese – afferma Mario Mattioli, presidente di Confitarma “Finalmente dopo più di otto anni– aggiunge il Presidente di Confitarma viene riconosciuto a questi militari lo status di funzionari dello Stato italiano, impegnati nell’esercizio delle loro funzioni e quindi immuni dalla giustizia straniera”.

“Ribadisco la solidarietà e la gratitudine di tutto l’armamento italiano ai due fucilieri italiani – conclude Mario Mattioli – e auspico che l’intera vicenda possa concludersi al più presto, ricordando che la strategia italiana di contrasto alla pirateria, a suo tempo adottata con la legge n.130 del 2011, si è rivelata positiva consentendo circa 550 viaggi in sicurezza di navi mercantili italiane e dei loro equipaggi in acque molto pericolose”.

Leggi anche:

  1. CONFITARMA PLAUDE ALL’AUTORITÀ DI SISTEMA PORTUALE DEL MARE ADRIATICO MERIDIONALE
  2. Mario Mattioli, presidente di Confitarma, oggi alla Farnesina per la presentazione del Piano straordinario 2020 per la promozione del Made in Italy
  3. MARIO MATTIOLI, PRESIDENTE CONFITARMA ALL’ASSEMBLEA DI FEDERAGENTI: TROPPI DECALOGHI E POCA UNITARIETÀ
  4. Cesare D’Amico nel comitato esecutivo e nel consiglio di Confitarma, sburocratizzare per rafforzare la competitività
  5. Confitarma: nota sui marò

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=76796

Scritto da Redazione su lug 3 2020. Archiviato come Internazionale, Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab